Utente 180XXX
salve signori medici , sono un uomo di 50 anni , e la mia richiesta è questa , da qualche settimano mi sono accorto che sul pene nella parte sinistra a partire dalla base fino sotto il glande è comparso qualche cosa che sembra un filo molto duro al tatto sia quando il pene è allo stato di riposo e molto piu pronunciato quando lo stesso è in erezione lo spessore del sudetto filo se è in atto l'erezione si presenta dello spessore di circa 2 o 3 millimetri , mentre un po meno se in riposo .
Ho pensato che fosse unacosa normale , e li per li non ho dato molto peso alla cosa calcolando di non averci mai fatto caso , ma durante uno degli ultimi atti sessuali anche mia moglie mi ha fatto notare questo particolare quindi suppongo sia una cosa di recente apparizione , premetto che non ho problemi di erezione, non disfunzioni di nessun genere se non solo questa perplessità che al tatto durante l'erezione salta subito all'attenzione , quasi come se questo presunto filo fosse adirittura allesterno .
Grazie a chiunque mi dia delucidazioni , e tutti i miei complimenti a chi si è inventato questo sito ci vleva , è utilissimo ai comuni mortali comenoi , grazie .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
le ipotesi sono più di una: una vena trombizzata, una forma di malattia di La Peyronie, altro... . Bisogna vedere direttamente: con ogni probabilità la semplice visita specialistica può fare diagnosi.
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la sua risposta, le vorrei chiedere ancora se questa cosa sara pericolosa per la mia salute o per il pene , potra creare qualche problema ? GRAZIE ANCORA :
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Dipende da cosa si tratta.