Utente 160XXX
Buongiorno a tutti, racconto in breve la mia storia: dopo 1 anno e mezzo di tentativi sono rimasta incinta però al secondo mese di gravidanza ho perso il bambino e questo a giugno 2010. Da premattere che prima di rimanere incinta non ho mai avuto problemi e facevo regolarmente le visite dal ginecologo però dopo il raschiamento sono iniziati una serie di problemi che mi hanno portato ad eseguire esami come colposcopie, biopsie del collo dell'utero, isteroscopie, endometriocultura e biopsie dell'endometrio e da tutte queste sono emerse le seguenti conclusioni: cervicite cronica, flogosi intraepiteliale, endometrite cronica severa. Alla fine anche mio marito si è sottoposto ad uno spermiogramma con spermiocultura e i risultati sono stati:
GIORNI DI ASTINENZA: 4
CONCENTRAZIONE: 68 MILIONI
MOTILITA' progressiva 46% dopo 1 ora
rapida 22%
lenta 24%
non prograssiva 30%
assente 24%
progressiva 39% dopo 2 ore

risultato: ASTENOZOOSPERMIA DI MODERATA ENTITA', numero e vitalità di spermatozooi nella norma, presenza di diversi aggregati e di rari leucociti.

Il mio ginecologo ha letto le sue analisie e ha detto che lui sta bene e che non deve fare nulla ma io so che la lentezza degli spermatozooi incide sull'esito di una gravidanza quindi, ammesso e concesso che io per prima mi debba curare, lui realmente non deve far nulla, nessun controllo, nessun approfondimento? grazie mille a tutti coloro che avranno la disponibilità di rispondermi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
una visita specialistica di un andrologo è sempre utile, potrebbe far luce sulla causa della astenospermia di suo marito e migliorare le probabilità di concepimento.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dottore proverò a convincerlo buona gornata