Utente 193XXX
salve, il 28 genn sono stato operato in seguito ad una lesione tendine fless pollice mano sx dovuto ad un taglio da vetro sul palmo alla base del pollice.il 14 toglierò i punti ma il dito con medicazione a palla dovrò tenerlo fermo fino al 28 febb da lì potro inizire la fisioterapia.e normale tutt'ora ( anche se nn devo muoverlo) che sento il dito debole e con la senzazione di nn riuscirlo a muovere?...quali possono essere i tempi di recupero..e la qualità del recupero...GRAZIE 1000

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

il suo tendine flessore è lesionato in "zona 2", che è la zona critica per i flessori, ma se l'intervento è stato correttamente eseguito (e certamente ciò sarà avvenuto), le prospettive di un buon recupero sono molto concrete.

Per caso, le è stato messo un bottone sull'unghia o sul polpastrello ?

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
salve dottore grazie della rapida risposta..sinceramente nn so se mi hanno applicato qualcosa....le riporto la descrizione dell'intervento...''preparazione accurata paziente e campo operatorio,si apre l'ampia ferita alla base del pollice,si reperisce il nervo coll.radiale sezionato così come il tendine del FLP. si amplia la ferita distalmente per reperire il capo distale del tendine;si individua il capo prossimale retratto oltre la puleggia di circa 3 cm.con un traino si reintroduce il tendine nel proprio canale osteo-fibroso conservando intatte le pulegge.si eseguev tenorrafia con punto Tsue sopraggitto.sutura nervo.sutura della capsula articolare parzialmente interessata dal taglio.cute e bendaggio a palla.''...ma le ripeto mi preoccupa il fatto che ho la senzazione(anche se bloccato dalla medicazione a palla)di nn muovere il pollice....GRAZIE attendo una sua gentile risposta....
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La sua tenorrafia è quella secondo Tsuge (chirurgo della mano giapponese), che prevede un punto particolare da lui ideato con un "sopragitto" (cioè una sutura molto sottile lungo tutta la circonferenza del tendine per "regolarizzare" la sutura profonda).

Non credo sia possibile che tale sutura possa aver ceduto, dato che lei praticamente non sta muovendo il pollice.

Pertanto, non credo che si debba preoccupare.

In ogni caso, se attraverso il bendaggio riesce a vedere la punta del pollice, può provare a fare minimi movimenti di flesso-estensione: se la punta si muove anche di pochi millimetri, vuol dire che la sutura tendinea regge.

In caso contrario, le conviene farsi vedere dal suo chirurgo.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
grazie dottore per le sue precisazioni...cmq ho provato per quanto riesco(anche perchè la medicazione blocca molto e giustamente il pollice)e di pocchissimo riesco a muoverlo soprattutto nn in avanti ma lateralmente. cmq ripeto lo sento 'frenato'.cmq il 28 inizierò fisioterapia...visto che il dito deve essere tenuto fermo fino a tale data....queste mie tempistiche dottore di fermo del dito e di inzio fisioterapia sono normali? questo mio dito attualmente 'frenato' può essere dovuto hai punti? se dal 28 riuscissi a muovere pochissimo il dito cmq la fisioterapia darebbe risultati? GRAZIE in anticipo della risposta e scusi le mie perplessità ma la mia voglia di riavere il mio dito e la sua funzionalità è tanta...
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il movimento importante non è quello laterale del pollice, ma la flesso-estensione (ripeto anche 2-3 millimetri sono sufficienti per confermare che il tendine non è rotto).

Segua con fiducia i consigli del suo chirurgo e vedrà che, con un pò di pazienza, ritornerà a svolgere le sue normali funzioni.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
dottore un ultima domanda come mi accorgse per caso lautura del tendine cede? sento dolore o altro? e per cedere il tipo di sutura che mi hanno applicato è delicata o cosa?eè normale attualmente la rigidità del mio dito(soprattutto la 2 falange che termina al polpastrello? grazie 1000 della risposta.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Generalmente non si sente alcun dolore in caso di cedimento della sutura tendinea, ma solo una sensazione di "tac" nel dito durante un movimento.

Lei parla di rigidità della seconda falange: ha verificato se la punta della falange si muove con un'escursione anche minima (1-2 mm) ?
[#8] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
si di 1-2 mm si muove....la pelle perà e dura e secca(forse perchè fino a li ci sono i punti) e quando cerco di muovere la punta sento alla base del pollice (dove in principio ho lesionato il tendine) che il tendine lavora...quindi tutti i miei sintomi attuali sono normali? grazie 1000
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Esatto.

Se cioò avviene, vuol dire che al momento tutto procede per il meglio.

Buona domenica.
[#10] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
salve dottore questa mattina sono andato a togliere i punti..mi hanno rifatto la medicazione a 'palla' dicendomi di tenerla fino al 28 febb.mi hanno detto che tutto sta procedendo bene.dottore la cosa però che mi ha colpito e che il 28 nn dovrò tornare ma dovrò togliere da me la medicazione e da lì iniziare la fisioterapia.praticamente da loro nn dovrò tornare più. è normale tutto ciò? grazie dottore per la risposta.
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ritengo che un controllo a distanza deve essere fatto, a meno che lei riesca in perfetta autonomia a ottenere una flesso-estensione del tutto normale del dito operato.

Se ciò dovesse avvenire, il controllo clinico non sarebbe di per sè indispensabile, ma solo opportuno per far sì che i chirurghi che hanno eseguito l'intervento possano rendersi conto dei buoni risultati ottenuti.

Cordiali saluti.
[#12] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
dottore nel dubbio ho chiamato in ospedale e sono riuscito a parlare con la chirurga che mi ha operato,ho fissato per il 28 febb un appuntamento per togliere in modo definitivo la medicazione.siccome l'ultima volta lei stessa era impegnata in sala operatoria il medico che l'aveva sostituita mi aveva detto di fare da me ma lei si è scusata e mi ha fissato l'appuntamento...questo grazie al suo consiglio.il 2 marzo invece inizierò la fisioterapia che mi hanno detto durerà all'incirca 3/4 settimane. mi hanno detto che dovrò comprare un tutore(ortesi)....mi sa consigliare una buona ortesi per il pollice a seguito di una lesione del tendine flessore(il 28 febb vorrei presentarmi già con il tutote e farmelo applicare dalla chirurga visto che nn so se me ne daranno uno provvisorio prima che io lo compri)...inoltre siccome inizio la fisioterapia 2 giorni dopo nn vorrei in questi appunto 2 giorni rischiare di fare movimenti sbagliati e che mi possano causare danno....GRAZIE 1000.
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il suo medico le ha prescritto una immobilità assoluta del pollice fino a quando dovrà iniziare la kinesiterapia (2 marzo) ?

Oppure le ha detto di iniziare cauti movimenti con l'estremità del pollice ?

Infatti, a seconda dei casi, dovrà utilizzare un tutore rigido che blocca tutto il pollice oppure parte di esso, lasciando libera l'ultima falange, simile a quelli che si utilizzano per la rizo-artrosi.

Il chirurgo, che conosce bene le dinamiche del post-operatorio, di norma fà una prescrizione dettagliata del tipo di tutore da utilizzare....

Cordiali saluti.
[#14] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
mi ha detto di nn muovere il dito fino all'inizio della fisioterapia....dottore è normale che io abbia la punta del pollice(sopratutto la parte verso l'interno della mano)con pelle dura ve secca e formicolio?inoltre in questa metà del pollice l'unghia sembra nn crescere mentre l'altra parte si.GRAZIE
[#15] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
dottore ne approfitto anche per ringraziarla veramente di cuore di tutte le risposte che mi sta dando....mi scuso se ogni giorno sto a farle domande su domande...e solo che io di mio su queste cose sono un pò pessimista e a volte mi abbatto. nn vedo l'ora di guarire e tornare al mio lavoro da oss...inoltre informandomi tramite internet ho scoperto(ho forse si legge solo quello)solo casi di gente che ha avuto problemi o complicazioni e che nn è tornata a pieno a piegare e muovere il dito come prima.spero naturalmente che io nn abbia complicazioni di nessun tipo...GRAZIE DI CUORE PER LA SUA ATTENZIONE DOTTORE.
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Stia tranquillo.

La sensibilità del polpastrello tornerà normale, come anche tutto il resto.

Ci vuole solo un pò di tempo e pazienza.

Circa il recupero del movimento, è vero che ci sono alcuni pazienti che non recuperano in pieno, me ce ne sono molti di più che recuperano perfettamente....

Cordiali saluti.
[#17] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
dottore salve è un pò che nn le scrivo...ieri sono andato a togliere in modo definitivi la mia famosa medicazione a 'palla'.sono rimasto un pò impressionato nel vedermi la mano..gonfia sopratutto il pollice e con tantissima pelle secca.passato un giorno il gonfiore alla mano è un pò diminuito ma al pollice no.la chirurga mi ha consigliato di esercitarmi con un pallina di gomma piuma e di mettere la mano a mollo con acqua tiepida e sale per ammorbidire la pelle.noto che il pollice si muove poco e la falange del polpastrllo nn si muove...cmq domani inzierò la fisioterapia...dottore tutto quello che le ho descritto rientra nella normalità? pensi che anche le 4 dita mi si sono irrigidite,GRAZIE DELLE RISPOSTA IN ANTICIPO.
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La rigidità delle altre dita, come anche la pelle secca non costituiscono un problema: tutto si risolverà nel giro di alcuni giorni.

L'unica cosa che conta è vedere se la punta del pollice (seconda falange)riesce a muoversi attivamente (anche di pochissimo) sia in flessione che in estensione, tenendo ferma con l'altra mano la prima falange.

Cordiali saluti.
[#19] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
dottore ho provato come mi ha detto lei ma nn riesco. muovo abbastanza il pollice nel suo insieme...indietro e avanti verso ilo palmo.ma la seconda falange la muovo solo se la spingo con l'altra mano.inoltre ho poca forza e presa riesco a tenere in mano per pochi secondi roba molto leggera.
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Quindi lei mi sta dicendo che è in grado di fare solo il movimento passivo (aiutandosi con l'altra mano) della seconda falange, mentre il movimento attivo è impossibile.

Ciò può verificarsi in due casi:

1) la tenorrafia (sutura tendinea) ha ceduto.
2) si sono formate aderenze peri-tendinee che impediscono lo scivolamento longitudinale del tendine operato.

Le consiglio di farsi rivedere dal suo chirurgo.

Cordiali saluti.
[#21] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
dottore sinceramente spero che lei nn abbia ragione anche perchè nel caso di cedimento della sutura questo cosa vorrebbe dire che devo ricominciare tutto da capo?
[#22] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Anche io spero di sbagliare, ma se avesse ceduto la sutura si dovrebbe reintervenire.

Buona domenica.
[#23] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
dottore
innanzitutto la ringrazio come sempre della risposta.però non sono completamente soddisfatto..cioè..io esattamente domani inizierò le sedute di fisioterapia e la sua risposta dove sostiene che possa essere probabile un cedimento del tendine mi ha un pò spaventato.anche perchè mi chiedo come e quando si potrebbe essere nuovamente lesionato essendo stato un mese con la medicazione a palla e quindi non ho mai mosso la mano.
mi chiedo se invece dopo che inizierò la fisioterapia mi sarà possibile tornare a muovere la mano come prima e soprattutto la seconda falange.
non capisco..sono io che devo avere più pazienza e aspettare che la fisioterapia faccia il suo corso o invece devo preoccuparmi che nn riesco a muovere per niente la seconda falange?
[#24] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Io le ho semplicemente detto che se la falange ungueale non si muove attivamente neanche un pò, le uniche due ipotesi sono il cedimento della sutura oppure la formazione di aderenze.

Per chiarirsi il dubbio, l'unica cosa da fare è farsi rivedere dal suo chirurgo.

Purtroppo, le risposte che io posso dare a distanza sono soltanto orientative, non potendo sostituire mai un esame specialistico diretto sul paziente.

Prima di parlare di fisioterapia, occorre chiarire i dubbi di cui sopra.

Cordiali saluti.
[#25] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
dottore da ieri ho iniziatom fisioterapia...a lei ho chiesto il perchè del nn movimento attivo della seconda falange del pollice....anche lei mi ha dato le sue due alternative.cmq lunedi vedrò la chirurga che mi ha operato e la saprò.la cosa che mi dispiace e che se fosse saltata la sutura nn mi posso dare la colpa perchè nn ho mai mosso o sforzato il dito per un mese abbondante...quindi mi chiedo se l'operazione sia stata mal eseguita...spero siano delle aderenze.grazie dottore della risposta.
[#26] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Esiste anche una terza possibilità: provi a muovere (cautamente) in modo passivo la falange ungueale aiutandosi con l'altra mano (tenendo ben ferma la prima falange).

Potrebbe esserci semplicemente una rigidità dell'articolazione tra prima e seconda falange, dovuta alla prolungata immobilizzazione.

Se verifica che passivamente la falange ungueale si muove, torniamo alle prime due ipotesi.

Cordiali saluti.
[#27] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
passivamente la seconda falange si muove...tenendo ferma la prima.esiste un esame(lastre..radiografie ecc..) che possa vedere con esattezza il perchè di questo mancato movimento attivo e se fosse una rigidità solo articolare la fisioterapia basta a risolvere questo problema?
[#28] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se passivamente la 2a falange si muove vuol dire che non c'è rigidità dell'articolazione e quindi non c'è alcuna necessità di fare fisioterapia per tale motivo (semmai, andrebbe fatta per altre eventuali necessità).

Pertanto, restano valide le prime due ipotesi.

Senta cosa dice il chirurgo.
[#29] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
dottore salve lunedi mi ha visitato la chirurga che mi ha operato...dopo aver controllato i movimenti che riesco a effettuare e la forza del pollice anche se nn fletto la seconda falange ha costatato che il tendine nn ha ceduto e parla di eventuali aderenze che si sono create. mi ha detto di fare almeno un mese di fisioterapia.tutt'ora dottore nel complesso la mano la muovo ma la seconda falange del pollice nn riesco (mi ripeto)a phiegarlo.la forza e tornata abbastanza....però noto che il dito è ancora un pò gonfio(un pò più di un pò)e il dolore del tutto nn è sparito anzi in alcuni movimenti ho male..anche a livello osseo.quando io voglio piegare la seconda falange sento indurirsi dentro.che ne pensa dottore...grazie della risposta.
[#30] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il gonfiore per i primi 3-4 mesi è normale: è dovuto alle cicatrici (interne ed esterne), che si sgonfiano e si ammorbidiscono entro 4-6 mesi.

Stessa cosa per il dolore.

Continui con le indicazioni che le ha dato la dottoressa e.....pazienza.

Buona serata.
[#31] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
salve dottore è un pò che nn la contatto ormai sono in piena fisioterapia (con oggi ho fatto 14 sedute)nel complesso sto avendo dei risultati anche se è sempre la flessione tra la prima e la seconda falange del pollice(verso l'unghia) che muovo pochissimo.ieri ho avuto il controllo dalla chirurga che ha detto che tra un pò prenoterò la tenolisi. dottore mi può spiegare come funziona questa operazione...le tempistiche...e sopratutto se la tenolisi mi darà questo mancato movimento che nn sto ottenendo con la fisioterapia....grazie dottore della sua risposta.
[#32] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se il problema è dato dalle aderenze, come dice la sua chirurga (e sicuramente sarà così), la tenolisi le elimina in un colpo solo, restituendo una capacità completa di scivolamento al tendine.

L'unico problema potrebbe essere una concomitante rigidità articolare, ma con la fisioterapia che stà facendo, anche questo eventuale "intoppo" non dovrebbe sussistere.

Abbia fiducia e soprattutto pazienza.

Cordiali saluti.
[#33] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
mi spiega come funziona questa operazione....ci sara un taglio? un sondino? e la fisioterapia dopo l'interevento la si inzia subito? GRAZIE
[#34] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certamente bisognerà aprire per poter fare la tenolisi, però, a differenza di quando si effettua la tenorrafia (sutura del tendine), in questo caso inizierà da subito gli esercizi di flesso-estensione del dito.

Cordiali saluti.
[#35] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
salve dottore volevo chiderle se esiste un qualcosa(creme,metodi...ecc) che possano diminuire il gonfiore al dito...inoltre a cosa è dovuto questo gonfiore? alle cicatrici? alla lesione della capsula articolare o cosa? GRAZIE DELLA RISPOSTA.
[#36] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Le creme sono praticamente inutili.
Con buona probabilità il gonfiore è dato dalle cicatrici (interne soprattutto ma anche esterne) che raggiungono il massimo della durezza e dello spessore dopo circa due mesi per poi ridursi e ammorbidirsi con molta lentezza fino ad assestarsi completamente in un periodo non inferiore a 6 mesi (fino a un anno).

Cordiali saluti.
[#37] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
grazie dottore lei in tutto questo periodo è stato gentilissimo....è una settimana che sono tornato a lavoro,nn ho problemi..la mancata flessione del pollice (tra le due falangi) attivamente e migliorato pochissimo.si muove di più quando tengo ferma la prima (o seconda mi confondo sempre) falange. lunedì parlero con la chirurga che deciderà se fare o no la tenolisi....questa è la mia situazione attuale....grazie del consulto.
[#38] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Restiamo sempre a sua disposizione per qualsiasi ulteriore dubbio (anche se i nostri pareri non possono in ogni caso sostituire quelli di uno specialista che effettua la visita personalmente).

Cordiali saluti.