Utente 193XXX
Cordiali dottori, ho cominciato ad accusare prurito circa un mese dopo un rapporto sessuale orale sulla zone pubica, anale, perianale e del linguine. Sulla pelle sono cominciate a comparire dei puntini o pustole rosse isolate o raggruppate su tali zone che in seguito (una settimana) si sono estese sulle gambe in modo uniforme causando anche qui prurito. Il prurito appare talvolta ripetuto nonostante lo cerchi di alleviare sempre con delicatezza. Non è sempre presente o intenso da dare fastidio e si manifesta anche improvvisamente come dopo una puntura (indifferentemente di giorno o di notte). Ho consultato tutte le patologie sessuali che lo possono causare ma non ho trovato piena corrispondenza, soprattutto nell'estensione del prurito ad altre aree del corpo. Vorrei sapere se questo può essere causato anche da altro e non necessariamente dal rapporto orale avuto precedentemente. In attesa di tenere la visita dermatologica aspetto un vostro suggerimento sulla diagnosi, grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dalle acariasi (sarcoptes scabiei, phtirus pubis, pediculus vestimenti) alle infezioni micotiche e batteriche, alle dermatiti irritative ed allergiche, alle neurodermiti da stress, tutto può essere: come vede non per forza Malattie sessuali:

Se la situazione persiste contatti il dermatologo venereologo

cari saluti

[#2] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Grazie delle informazioni, volevo chiederle dopo aver trovato un pidocchio attaccato ad un pelo pubico se queste piattole del pube o del corpo provocano le pustole rosse che io riscontro o queste sono causate da altro. La ringrazio ancora per la sua cortesia e attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Possibile
[#4] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Credo di aver preso un abbaglio, mi sono rasato le parti coinvolte, ho effettuato uno shampoo antiparassitario e sembra che non siano i pidocchi. Comincio a preoccuparmi perché il prurito si è esteso ad altre parti del corpo, che mi grattono occasionalmente mentre rimane continuo nella zona pubico-linguinale. I puntini rossi quasi invisibili mi sono comparsi sulle spalle, credo sul volto, non in numero significativo ma credo che il problema risieda nel sangue a questo punto perché non è possibile l'estensione altrimenti. A questo punto volevo chiederle allora quali sono le possibili malattie, infezioni probabili, considerando che la situazione si protrae da 2 mesi peggiorando sempre di più. Esiste inoltre un possibile rimedio momentaneo per lenire il prurito, che non mi fa più dormire la notte. Se andassi in ospedale perderei il mio tempo? Sono davvero preoccupato, attendo con fiducia una risposta, ringraziondola nuovamente tanto.
[#5] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Facendo attenzione noto anche un odore strano e sgradevole nelle parti intime, potrebbe essere candida dunque? Anche se non ho ancora notato secrezioni di alcun tipo.