Utente 193XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 19 anni e da qualche mese sto con una ragazza.
Mi trovo molto bene con lei e riesco spesso e volentieri ad avere erezioni, anche a ricevere sesso orale e concluderlo.
Il problema è che quando tentiamo di avere un rapporto mi basta una minima distrazione, per esempio distaccarmi per 20 secondi per mettere il preservativo, per perdere completamente l'erezione.
Anche quando mi mastrurbo noto che se penso ad altro per qualche secondo l'erezione comincia subito a diminuire, e cmq anche quando è al massimo il pene non è completamente duro specialmente il glande.
Sono vergine, non bevo alcolici e non fumo, pratico regolarmente attività fisica.
Un po di tempo fa ho sofferto di depressione, e ho preso della fluvoxamina prescrittami da uno psicologo per circa 1 anno, finchè qualche settimana fa ho smesso di prenderla gradualmente fino a non prenderla più, perchè non ero piu molto depresso e perchè sono venuto a conoscienza che può causare disfunzioni erettili.
Difatti prima avevo delle normali erezioni, e durante il periodo in cui la assumevo ho avuto questa disfunzione erettile ma in maniera maggiore, appena ho smesso si è accenuata lievemente ma non è ancora passata nonostante abbia smesso circa 2-3 settimane fa. Può dipendere da questo? Spero in un vostro parere.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovane lettore,

i farmaci da lei presi possono dare problemi soprattutto al desiderio sessuale e quindi a ruota un problema erettivo.

Ora però per avere una diagnosi più precisa bisogna sentire in diretta un esperto andrologo.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/231-farmaci-interventi-possono-danneggiare-sessualita-maschile.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Gentile medico,

La ringrazio per la sua veloce risposta.
Lei crede che nonostante abbia smesso da settimane l'assunzione della fluvoxamina possa comunque interferire temporaneamente o permanentemente ?
è possibile che sia quella la causa nonostante non la prenda da settimane? Posso andare incontro a problemi permanenti?

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tranquillo e non si aggrappi alla Fluvoxamina per cercare di spiegare tutti i suoi attuali problemi sessuali; il farmaco non rimane attivo per un periodo così lungo.

Le ripeto: ora, per avere una diagnosi più precisa sulla o sulle cause del suo problema, bisogna sentire in diretta un esperto andrologo.