Utente 176XXX
Salve a tutti.

La mattina di 20 giorni fa, mi sono svegliato con una sensazione di indolenzimento a tutta la mano e il polso. Quando ho provato a serrare le dita a "pugno" ho avvertito quello che si dice "dito a scatto".

Le prime volte era doloroso, estremamente strana la sensazione per me ignota (mai avuto).

Dopo 2 giorni ho iniziato la fisioterapia con 10 sedute (1 al giorno) di ultrasuoni con voltaren al posto del gel.

La situazione (20 giorni dopo) è cambiata solo nel fatto che dopo circa mezzogiorno, il dito non mi va più a scatto (diciamo che mi si "scalda" visto che lo utilizzo). Ma la mattina mi ci sveglio sempre con il fastidiosissimo dito a scatto (veramente a scatto, non come dopo mezzogiorno).

Pratico pesistica a livello di neofita proprio.

Cosa mi consigliate di fare per risolvere questa fastidiosissima cosa?
Che consigli mi date?

Grazie molte a tutti


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

la sua patologia è le tenosinovite (o tenovaginalite) stenosante dei flessori, che, quando si cronicizza, dà il cosiddetto "dito a scatto": il dolore può essere facilmente gestito con terapie fisiche (tipo quella da lei citata) oppure con l'infiltrazione locale di cortisone.

Il problema resta se c'è lo scatto, che indica appunto una fase cronica della malattia.

Può tentare comunque con una o due infiltrazioni, ma se lo scatto persiste dovrà prendere in considerazione un intervento chirurgico (che si fà in day surgery e che dura 1-2 minuti in anestesia locale).

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dott Leccese

intanto grazie per la risposta.

Vorrei chiederLe un paio di cose ancora semi è possibile:
-sapevo che le infiltrazioni di cortisone fanno male poichè "catabolizzano" i tessuti inquanto sono derivati del cortisolo, è vero e i nche misura?
-dopo l'operazione quanto tempo dovrei stare a riposo (anche visto che faccio pesistica e le mani sono quindi molto sollecitate)?
-un ciclo di laserterapia non sarebbe consigliato nel mio caso?


grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Le infiltrazioni, purchè fatte correttamente (una o due al massimo; io preferisco far passare due settimane invece che una tra la prima e l'eventuale seconda), non danno alcun problema.

E' chiaro che se si eccede, come in tutte le cose, possono aversi problemi.
[#4] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
La mesoterapia può essere secondo Lei un buon rimedio?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non mi risulta.

In ogni caso, non credo proprio che si possano fare paragoni (a vantaggio dell'infiltrazione, naturalmente).

COrdiali saluti.