Utente 193XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 19 anni,
Qualche settimana fa durante uno sfregamento con la mia ragazza ho riportato una piccola lesione del frenulo con una lieve fuoriuscita di sangue, dopo circa una settimana la guarigione è risultata completa e ho ripreso ad avere rapporti, dopo qualche tempo durante un rapporto ho sentito un forte dolore e in un attimo mi sono ritrovato in un lago di sangue, dopo aver lavato il membro ho notato una specie di lacerazione un pò piu grande di quella precedente, nonostante un paio di settimane di astinenza, questa sera durante il rapporto ho sentito molto tirare fino al punto di dover interrompere il rapporto, Premetto che non soffro di brevità del frenulo,
mi rivolgo a voi per un consiglio su come procedere, aspetto altro tempo o mi devo rivolgere a qualcuno?
Ringrazio anticipatamente, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che l'unica strada sia quella di consultare un andrologo che possa porre una diagnosi che,a naso,mi sembra gia' scritta,con la
probabile risoluzione chirurgica della lacerazione frenulare (a meno che non si sia reciso completamente).Nel frattempo...riposo spirituale.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Cosa intende dicendo che non soffre di brevità del frenulo? Certamente le lacerazioni che ha avute durante i contatti con la sua ragazza sono dovute alla parziale rottura di quella plica mucosa indicata come frenulo.In queste condizioni la cosa migliore è farsi operare per interrompere chirurgicamente la plica (che contiene al suo interno un peduncolo vascolare)ottenendo così i migliori risultati.
[#3] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Per prima cosa ringrazio pr le tempestive risposte, in secondo luogo direi che ad occhio non mi sembra reciso completamente altrimenti non tirerebbe cosi tanto al momento della trazione della pelle quando è eretto, seconda cosa volevo un chiarimento, per prenotare una visita da un andrologo mi posso appoggiare al medico di base o devo cercarlo direttamente io?
[#4] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Concordo sul fatto che il suo frenulo è solo parzialmente interrotto.Provi a chiedere al curante;altrimenti lo può trovare facilmente in rete.
[#5] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio ulteriormente e le pongo, se posso il mio ultimo quesito, c'è qualche lavaggio particolare o qualche crema che possa aiutare la rimarginazione dei tessuti prima di contattare uno specialista?
[#6] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Il problema principale è che si tratta di una parte soggetta a sfregamenti;pertanto qualunque risultato terapeutico attraverso l'azione di creme locali si perde in occasione di un nuovo "uso" dell'organo.Le rinnovo quindi il consiglio a farsi operare.
[#7] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Perdoni la mia titubanza ma potrei sapere in cosa consiste l'operazione? è dolorosa? i tempi di degenza?
[#8] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Si fa in modo ambulatoriale o day-surgery e in anestesia locale,con lieve dolore per l'iniezione di anestetico.