Utente 418XXX
Mio padre dopo diverse settimane che accusava forti dolori nella parte addominale bassa ha effettuato la seguente ecografia

Ecografia parete addominale-regione inguinale sinistra

L'indagine ecografica della regione inguinale documentata, a sinistra, discontinuità della parete per 17 mm con dislocazione di tessuto grassoso omentale che non si riduce completamente a riposo.
A destra analoga compromissione, senza riduzione di 14.3 mm.
Patologia giunzionale adduttoria bilaterale, prevalente a sinistra.

Conclusioni: ernia bilaterale in fase acuta e recente a sinistra
Patologia giunzionale adduttoria, bilateralmente

La visita con un chirurgo è stata già confermata

ciò che volevo sapere è prima di tutto in che stato si trova tale ernia, insomma che priorità darle

ha come patologia una fibrillazione atriale pertanto tenuta sotto cura di medicinali, tra cui anticoagulanti, per questo chiedo che tipo di rischi ci sono se si dovesse sottoporre a un intervento per tale problema.

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ci sono particolari rischi se non un lieve aumento del
rischio legato all'età. Ovviamente si terrà anche conto della terapia con anticogulanti e verrà posta in studio preoperatorio l'indicazione ad una anestesia generale oppure locale.
[#2] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2007
ma che genere di rischio legato all'eta?

mi conferma che per tale intervento di solito si fa in day hospital?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si può fare anche in regime di day-hospital in relazione
al tipo di anestesia. Ma questa domanda dovrebbe porla all'operatore.

Sul rischio legato all'età chiedo scusa perchè Lei non ha precisato l'età di suo padre. Tutti i rischi operatori sono legati alle condizioni generali e all'età del paziente.
[#4] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2007
si mi scusi ha ragione, mio padre ha 59 anni e come unica patologia ha una fibrillazione atriale