Utente 186XXX
Buongiorno..Sono molto molto preoccupata per un dolore che ho da due settimane,la prima a intermittenza,la seconda fino ad oggi continuo e forte.Il dolore è a tutto il petto!Sia dolore sia un senso sia un senso di pesantezza che mi toglie il respiro.Non se ne va...volevo andare al pronto soccorso ma il mio medico mi ha detto che ho reflusso gastroesofageo e che i dolori sono per quello!io temo che il dolore sia di tipo cardiaco.E' un dolore forte,fisso..non ho nemmeno appetito.Non so cosa fare!grazie..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
per come descritto, il suo dolore, è davvero difficile che trovi origine cardiaca. Opterei più per un problema muscolare, ma anche l'ipotesi gastrica potrebbe trovare luogo. Allo stato, sta effettuando una terapia o no?
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della risposta!comunque si,Sto prendendo 2volte al giorno le bustine di Gadral,un farmaco antiacido,ma non vedo assolutamente risultati,anzi!Il dolore è piu' forte,l'ho praticamente tutto il giorno..La sensazione che sento oltre che al dolore è come quando dopo che si è corso troppo veloce di botto (scusate il linguaggio ma non so come spiegarmi) si sente il petto dolorante e con "asma"..insomma,faccio fatica a pensare che un dolore del genere possa essere muscolare o gastrico.No?
[#3] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
5 mesi fa circa per un dolore al torace mi fecero fare l'ecg ma non fu riscontrato niente.Ora mi chiedo se in quell'occasione l'ecg non abbia rilevato qualcosa e ho paura che piu' aspetto piu' la cosa peggiori e io "rischio".Scusi ma sono molto ansiosa e preoccupata!
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Dopo i suoi chiarimenti l'ipotesi cardiaca sembra ancora più improbabile, visto che l'attività fisica aumentando il tono adrenergico può favorire gli stati di iperacidità. Faccia, se vuole e solo per rassicurarla, anche un test da sforzo, ma è probabile che debba poi fare una gastroscopia per comprendere la reale natura del dolore. Ne parli ovviamente anche al curante.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della risposta!Mi potrebbe gentilmente dire quali sono le differenze tra un dolore cardiaco e uno da reflusso gastro-esofageo??