Utente 463XXX
Buongiorno,
sono un uomo di 39 anni, vi scrivo per sottoporvi il mio caso.
Nelle ultime settimane ho notato sulla pelle che ricopre il glande dei piccolissimi agglomerati bianchi, circa 4-5, che sembravano brufoletti. Sono andato dal mio medico di famiglia il quale mi ha diagnosticato una micosi, che sto curando con Pevisone e Sporanox (ho finito ieri sera la cura di 8 capsule).
Inoltre mi sono sottoposto ad analisi complete, sangue/urine.
Tutto ok a parte la presenza di eritrociti nelle urine (valore 40, rif. 0-15).
Sono tornato dal medico che mi ha prescritto una visita specialistica con ecografia renale e apparato urinario.
Da un paio di giorni noto inoltre che la pelle che ricopre l'asta del pene risulta molto secca, quasi simile alla plastica (come quando da bambini si giocava versando il vinavyl sul palmo della mano), leggermente arrossata, completamente disidratata.
Sto bevendo dai 2 ai 4 litri di acqua al giorno.
Da cosa può dipendere? E' da collegarsi alla micosi in atto?
Grazie per l'aiuto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Purtroppo, con ogni probabilità e con il massimo rispetto per il suo Medico di Famiglia, che ha ritenuto opportuno prescrivere delle terapie, credo che siamo incappati in una misdiagnosi, ovvero diagnosi non corrispondente al quadro, oppure in una terapia non altamente specifica per il caso stesso; delle due l'una; o entrambe.

La prescrizione di Corticosteroidi e antimicotici sistemici potenti (ma non specifici per la supposizione diagnostica di "probabile balanopostite candidosica" che richierderebbe altre molecole più indicate e meno impegnative per il fegato) è antitetica e le spiego perchè:

in caso di supposizione diagnostica di patologia infettiva (micotica o batterica) soprattutto in una regione mucosale genitale (ma accade anche in altri distretti) l'applicazione topica di potenti corticosteroidi esercita un duplice effetto negativo:

1) diminuisce le difese locali e amplifica quindi l'eventuale infezione
2) ha la potenzialità di esercitare un "danno da steroidi" (solitamente reversibile ma non sempre in tempi rapidi)

Il suo caso sembrerebbe - ma lo dico, come sempre, in via telematica e quindi non vincolante nè diagnostica - proprio riferito a quello: la "plastificazione" apparente della mucosa, così come ci dice potrebbe essere proprio quest'ultimo effetto.

Pertanto:

Le consiglio (ma ascolti sempre preventivamente il suo Medico di Famiglia) di sospendere questa terapia, che oggettivamente non sta recondole beneficio e di procedere nei prossimi giorni con una visita specialistica Venereologica (con l'esperto di cute e mucose genitali) per chiarire con esattezza la diagnosi (ben sapendo che in quella zona sono possibili molteplici situazioni, non sempre necessariamente infettive)

Carissimi saluti.
DOTT. LUIGI LAINO
SPECIALISTA DERMATOLOGO E VENEREOLOGO, ROMA
[#2] dopo  
Utente 463XXX

Iscritto dal 2007
Gent.mo dott Laino,
la cura è già terminata, dovevo prendere solo 8 capsule di Sporanox, mi consiglia di sospendere anche il Pevisone?
Per quanto riguarda la "plastificazione/secchezza" è riscontrabile solo sulla parte esterna della pelle e sopratutto in quella a contatto con gli indumenti.
La ringrazio per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Genitle utente,

come le ho accennato e nelle more del nostro "orientamento non diagnostico, nè vincolante dalla sede telematica" è necessario e non eludibile, prima di sospendere o modulare una terapia, rivolgersi direttamente sempre al Medico che l'ha prescritta.

Per tutto il resto, se vorrà le consiglio di seguire gli ulteriori dettami da me proprosti.

Ancora saluti.
Dott. LAINO, Roma
[#4] dopo  
Utente 463XXX

Iscritto dal 2007
Grazie
[#5] dopo  
Utente 463XXX

Iscritto dal 2007
Volevo precisare che la secchezza della pelle la noto soprattutto nella parte del pene che è a contatto con gli indumenti e comunque non è nella parte interna del prepuzio ma su tutta la pelle esterna fino allo scroto
[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
precisazione ricevuta.
Rilancio ancor di più il mio orientamento.
saluti.
Dott. LAINO, roma
[#7] dopo  
Utente 463XXX

Iscritto dal 2007
Tanto per chiarire...
Il mio medico di base, che stimo e continuerò a fare per la competenza fin'ora dimostrata, mi aveva prescritto il Pevaryl.
Stasera quando sono tornato da lui con il foglietto illustrativo del Pevisone mi ha detto di sospendere immediatamente perché contiene cortisone, decisamente controproducente per la micosi!
Il farmacista con molta incompetenza mi aveva venduto il Pevisone al posto del Pevaryl "tanto è uguale"...
La ringrazio per i consigli, che a quanto pare sono pienamente condivisi e confermati dal mio medico di base.
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Prego, Gentile Utente, ringraziamo Lei per la Fiducia accordataci.

Cari Saluti.
DOtt. LAINO, Roma