Utente 169XXX
Gentili dottori buongiorno. Mi farebbe piacere avere un Vostro parere su un farmaco che il medico di base ha prescitto a mia mamma. Premetto che mia mamma ha 76 anni e purtroppo è sempre stata una persona piuttosto golosa! Nonostante i miei rimproveri e le sue "promesse" di mettersi in riga, ancora adesso mi capita di scovare nascoste sotto le tovaglie, barrette di cioccolato, merendine varie etc. etc. sì insomma vere e proprie schifezze. Dalle ultime analisi fatte ovviamente i valori quali colesterolo, trigliceridi e alcuni parametri riguardanti il fegato non erano per niente a posto quindi il medico di base, oltre ad una bella sgridata, le ha prescritto delle iniezioni di Samyr 400 per un 15gg da ripetersi dopo un'intervallo di almeno una settimana in quanto, detto farmaco le metterà a posto il fegato disintossicandolo. La cosa strana è che leggendo le indicazioni sul bugiardino ho letto: sindromi depressive.
Quindi la mia domanda è: ma questo Samyr è un disintossicante oppure un'antidepressivo? Nel salutarVi con stima, ringrazio in anticipo chi vorrà gentilmente darmi una spiegazione sull'uso specifico del sopracitato farmaco.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non ricevesse una risposta in questa area proverei a ripostare in specialità PSICHIATRIA perchè più che avere risposte sul Samyr sarebbe interessante avere un parere sulle abitudini alimentari della mamma. In tal senso dovrebbe aggiungere qualche dettaglio in più.
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Egregio dottor Catania buonasera. In effetti nessuno, eccetto Lei e La ringrazio, ha risposto. Non ho postato la domanda in psichiatria in quanto come ho scritto, questo farmaco, Samyr 400 fiale intramuscolo, è stato prescritto dal medico di base a mia mamma in seguito ad alcuni valori sballati scaturiti dalle solite analisi del sangue di routine. Sballati appunto perchè, ripeto, da sempre, ha questo chiamiamolo "vizio" per le cose dolci e a detta del medico, queste iniezioni sono ottime per disintossicare un fegato un pò in disordine. La cosa che mi ha lsciato un pò perplesso è stato il leggere indicazioni: sindromi depressive. Tutto qui. Per quanto riguarda le abitudini alimentari di mia mamma dottor Catania, eccetto queste concessioni "al dolce", rientrano nelle classiche abitudini di una persona anziana. Poco sale, beve molta acqua, niente piatti elaborati o fritti di sorta. La ringrazio comunque per l'attenzione e per avermi risposto e colgo l'occasione per augurarLe un buon fine settimana. Distinti saluti.
[#3] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
sono un medico psichiatra,e benche' la domanda è stata postata in "Farmacologia", credo di poter risponderLe.

Il Samyr (S-adenosil-metionina) è un farmaco utilizzato sia come un disintossicante, sia come un antidepressivo. E' una sostanza normalmente presente nell'organismo, essenziale ai numerosi processi, fra i quali, appunto, sia le attività disintossicanti normalmente svolte dal fegato, sia la sintesi dei fisiologici mediatori che regolano il tono emotivo.

Il farmaco è stato promosso come un antidepressivo, però l'effetto antidepressivo è blando (ma potrebbe essere più efficace negli stati di alterazione dei normali processi metabolici come succede nelle persone anziane), mentre è stato più valorizzato come disintossicante.

[#4] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dottor Gukov, La ringrazio per avermi risposto e mi perdoni se ho tardato nel scriverLe. La Sua esposizione è stata molto chiara e quindi, facciamo fare a mamma queste iniezioni con tranquillità. E' proprio il caso di dire Dottor Gukov che a volte mi sembra di aver a che fare con una bambina eh! Anzi i miei e i suoi nipotini non sono così scaltri! Fà tenerezza lo scovare nascoste queste barrette di cioccolato e quant'altro nei posti più disparati; nonostante i miei rimproveri e la sgridata del medico di base, lei con una disarmante un pò beffarda sincerità si giustifica col classico "Ma dai su, alla mia età, e che volete togliermi uno dei pochi piaceri che mi sono rimasti?" Tant'è. E forse, in fondo in fondo, la scusante regge.
Nel ringraziarLa ancora, Le porgo i miei più cordiali saluti e colgo l'occasione per farLe i complimenti del Suo sito che proprio stamattina ho visitato.
Con stima.