Utente 172XXX
Salve,
Innanzitutto chiedo scusa se ho sbagliato la categoria per la domanda, ma non avevo proprio idea di dove metterla, Comunque sia proverò a sintetizzare l'argomento della domanda, io il primo febbraio ho avuto un'operazione al setto nasale e turbinati, con anestesia totale, sono rimasta dentro 2 ore, e poi verso le cinque del pomeriggio mi sono svegliata, mi hanno messo la prima flebo e la sera mi hanno dato una fiala per evitare emorragie fin lì niente problemi, nessun dolore, nemmeno altri farmaci, la notte non ho chiuso occhi per il dolore alla testa avendo avuto i tamponi, passata la notte il giorno dopo, avendo preso la seconda flebo e la fiala, dopo colazione, ho ricevuto le prime visite e mi fanno notare che ho delle macchie rosse-quasi sul viola in faccia, sulle braccie e in petto, le infermiere si preoccupano chiamano lo stesso dottore che mi ha operata e mi dice che non è nulla di preoccupate, la primaria invece mi cambia la flebo per la sera, la sera stessa come accordato mi cambiano la flebo e da lì in poi è stato un inferno, mi spiego meglio appena messa un fortissimo dolore al braccio che pian piano peggiorava, l'infermiera non ascoltava nemmeno il richiamo che le facevo per farla venire nella mia stanza, comincio naturalmente a preoccuparmi, piango perchè il dolore si faceva sempre più insopportabile e non me la toglieva lo stesso, appena arriva mi aumenta di 100ml diluendo la nuova flebo con l'acqua, niente il dolore era costante e aumentava ogni tanto, dopo un po' di tempo, circa un ora, sento far malissimo lo stomaco ( premetto che 2 anni fa ho avuto la gastrite, causato dal nervoso per eventi spiacevoli accaduti in passato), comunque dopo quel dolore fortissimo, mi viene da vomitare, allora l'infermiera dopo 5 minuti viene, e finalmente me la toglie, comincio a sentirmi malissimo da lì, il giorno dopo non me la danno più quella flebo, e a casa mi prescrivono un nuovo antibiotico, per tutto il tempo che ho preso anche quell'antibiotico insieme alla fiala, ho sentito sempre il mio stomaco bruciare, non potevo mangiare nulla, che mi desse una forte acidità, smettendo di prenderlo, l'acidità passa, ma ora non riesco più a mangiare nulla, mangio forzata e non ho più appetito, non capisco, cosa potrebbe essere? Aiutatemi voi, ho paura che diventi grave..
Aspetto presto vostre notizie
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Non ci sono motivi per essere preoccupato ma bisogna vedere quali farmaci ha fatto per capire anche la reazione.
Potrebbe essere una forma allergica a farmaci.
Bisogna vedere la cartella clinica.
Cordiali saluti