Utente 344XXX
Salve Dottori, grazie infinite già da ora per la vostra immensa disponibilità.
Ormai da 5 anni soffro di un gran problema di iper seborrea alla pelle del viso, che da un'anno a sta parte mi si è estesa anche al cuoio capelluto.
Quest'eccessiva produzione di sebo mi ha reso dipendente al lavarmi accuratamente con appositi detergenti il viso ogni 3 ore,perchè questo sentirmi la pelle unta,grassa,appesantita,impastata mi da un grandissimo fastidio,appesantimento,confusione e sconcentramento,mi appesantisce la vista e se vado oltre le tre ore mi cola dalle palpebre agli occhi e mi provoca un gran bruciore.
Per quanto riguarda il quoio capelluto sono obbligato a lavarmi i capelli ogni 1 o 2 giorni perchè l'unto che mi esce dal quoio capelluto mi provoca un grandissimo appesantimento e mal di testa che mi passa appena dopo averli lavati.Per farvi un'esempio,la fodera del cuscino celeste dopo 2 notti è blu!
Sono andato dal mio medico e mi ha detto che non si può farci niente,da un dermatologo che mi ha dato l'oil lab detergente e la crema lutsine factor 4 opacizzante ma non mi hanno risolto niente,l'oil lab lo sto cmq continuando ad usare come detergente.
Cosa posso fare??Questa cosa mi sta facendo impazzire,ogni 3 ore devo mollare qualsiasi cosa che sto facendo ed andare in bagno col detergente sempre in tasca,è una cosa scocciante,vincolante,sia nella quotidianità che nel tempo libero,uscite in compagnia,gite,vacanze tutte cose che sto eliminando sempre più.
Esiste qualche valido prodotto cosmetico in commercio o farmaco che potrebbe fare al caso mio? Cosa potrebbe causare quest'alterazione?potrebbe essere utile qualche esame in particolare?
Ancora grazie infinite per la vostra immensa gentilezza e disponibilità.
Distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
La iperseborrea è relegata ad una eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee del volto, spesso ipertrofiche.

I trattamenti debbono comunque seguire sempre la visita specialistica dermatologica.
Lei ha già effettuato questo percorso, ma sappia che in questi casi la rideterminazione è senz'altro d'obbligo, al fine di stabilire la diagnosi precisa e le correlazioni con altre dermatosi (dermatite seborrica ad esempio), oltrechè modulare la terapia che a mio avviso non può limitarsi ad un detergente ed un opacizzante.

cari saluti.
DOTT. LAINO
Specialista Dermatologo, Roma
[#2] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Egr. pz
concordando con il collega vorrei solo aggiungere che molto spesso i pazienti che soffrono di iperseborrea tendono ad esagerare con lavaggi frequenti o detersioni aggressive;cio' non di rado provoca una "cronicizzazione" del quadro clinico, con effetti di tipo rebaund cioe' peggioramento dopo il momentaneo benessere della iperdetersione.Consiglio sempre, quando possibile, prodotti a risciacquo, non troppo irritanti,seppure addizionati di sostanze sebostatiche-sebolitiche se necessita(zinco piritione,chetoconazolo,piroctone olamina,etc).
Si faccia seguire dal suo specialista per la opportuna terapia ,che prevede molteplici opportunita'
Cordialità
[#3] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2007
Salve dottori,grazie infinite per i vostri tempestivi interventi.
L'altro giorno ho preso appuntamento da una dermatologa consigliatami da un'amica,ma ci vorrano 3 mesetti d'attesa.
Mentre aspetto l'eventuale prescrizione di una terapia specifica,potreste consigliarmi in base alla vostra grandissima esperieanza,un buon schampoo,un detergente e una crema seboregolatrice,aventi appunto proprietà sebostatiche-sebolitiche,che potrebbero fare al caso mio,tanto da tenere un po più a bada e magari migliorare il quadro attuale? Grazie infinitissime.
Altra cosina,tempo fa parlando col farmacista mi aveva citato il Diathynil Compresse 5 Mg. Cosa ne pensate?
Grazie,distinti saluti.