Utente 398XXX
salve a tutti gli esperti... ho bisogno di un parere realativamente a questo farmaco e all'inibizione in generale della 5 alfa reduttasi (che si realizza anche con omeopatici come saw palmetto).oltre che per l'ipertrofia prostatica è impiegato per contrastare la calvizie comune.ovviamente è ritenuto un farmaco sicuro. lasciando perdere i possibili sides la mia domanda si focalizza sugli effetti a lungo termine sul tessuto prostatico (anche sano nel caso di impiego per calvizie). leggevo sul web che l'assunzione a lungo termine (numerosi anni) e la successiva sospensione in soggetti predisposti avrebbe potuto scatenare l'insorgenza di neoplasie prostatiche più aggressive.. cosa ne pensate in base alle evidenze scientifiche e agli studi di cui siete a conoscenza?
grazie mille per la passione che dedicate per rispondere ai dubbi degli utenti. saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Ci sono molti studi sull'utilizzo della finasteride in campo tricologico e per l'ipetrofia prostatica:

ad oggi, le più importanti pubblicazioni e l'Agenzia del Farmaco italiana, permettono di utilizzare questo farmaco con validi livelli di tollerabilità e sicurezza.

Direi che il riferimento con il suo dermatologo sia molto importante, poichè reperire notizie non controllate né controllabili via interent (al di fuori di siti controllati come ad esempio medicitalia.it) non è utile per reperire dati fondanti sulla salute (il saw palmetto ad esempio non può essere paragonabile alla finasteride per intensità di efficacia e meccanismo di azione e fra l'altro non è un farmaco omeopatico ma è solo un estratto naturale di una pianta - nulla a che fare con l'omeopatia intesa in tal senso)

cari saluti