Utente 166XXX
Gentili dottori,
mi permatto di porVi un quesito. A causa di una ieve pervietà del dotto di botallo e di una discreta fragilià dentaria sono spesso cotretta a fare la profilassi antibiotica prendendo, nello specifico, l'augmentin. Volevo sapere se è un farmaco fotosensibilizzante e quanto tempo sarebbe opportuno passasse tra l'assunzione dell'ultima dose di augmentin e la successiva seduta di luce pulsata.

Nella fiduciosa attesa di una Vostra risposta Vi porgo i miei saluti

FG

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La luce pulsata dermatologica non è una luce ionizzante e pertanto può essere a mio avviso utilizzata con un buon margine di tollerabilità e sicurezza.

Ovviamente il parere definitivo spetta al suo dermatologo curante.

cari saluti