Utente 816XXX
Buongiorno, io vorrei fare una domanda, in quanto sono un pò preoccupata. Mio padre ieri, fumatore di 60 anni a breve, ha fatto una visita cardiologica dalla quale è risultato: AORTA ASCENDENTE ANEURISMATICA (MAX 6.3 CM) CON NORMALI DIMENSIONI DEI SENI DI VALSALVA E DELLE GIUNZIONE SENOTUBULARE... ... INSUFFICENZA AORTICA DI GRADO MEDIO CON JET CENTRALE (2+/4+). MINIMO RIGURGITO TRICUSPIDALICO. ALTERATO E/A.

Ora deve fare una TAC per vedere quanto è estesa la dilatazione, ma visto questo risultato qualcuno può spiegarmi meglio la situazione per il momento.


Grazie in anticipo.

Katia.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile Sig.ra Katia,
purtroppo l'aneurisma aortico è una grave alterazione anatomica che può determinare, a lungo andare, la rottura del vaso con esiti ovviamente drammatici. Nei casi come quello di suo padre, se la diagnosi avesse anche conferma TAC, è indicato l'intervento cardiochirurgico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 816XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio Dottor Martino, quindi la sua situazione già vista così necessita l'intervento? quindi la TAC dovrebbe solo confermare?
E poi, se posso, l'intervento è rischioso? Eventualmente in cosa consisterebbe?

Grazie e mi scusi ancora.