Utente 461XXX
Salve,

sono un ragazzo 22 anni, e da diverso tempo ho un problema al pene.
Più o meno all'inizio di settembre, ho iniziato ad avvertire un fastidio sul pene, nella zona circostante il glande. inizialmente pensavo ad un banale arrossamento che avrei superato in qualche giorno ma non è stato così.
Sebbene fino ad oggi abbia avuto dei momenti di maggior fastidio, e degli altri senza problema alcuno, mi sono accorto che questo fastidio è dovuto ad un ingrossamento di tutte le vene del pene.
da quando faccio maggiore attenzione, mi sono accorto che tutte le vene del pene fino alle ramificazioni ad anello intorno al glande sono molto più evidenti e grosse.
In erezione le vene intorno al glande mi danno molto fastidio, mentre quelle sul dorso no...però rimangono evidenti e grosse come non mai.

Proprio leggendo questo sito, ho visto dei casi forse simili, anche se ho sempre visto dei riferimenti alla vena dorsale del pene e non a TUTTE, in cui è stato consigliato l'uso del LIOTON.
Ebbene sono oltre 2 settimane che applico il lioton 2 volte al giorno..ma senza alcun effetto: le vene rimangono sempre grosse,evidenti e mi provocano fastidio specie in seguito ad uno stato di eccitazione.

In merito a questo fastidio posso aggiungere: provo fastidio solo e soltanto sulle vene intorno al glande.Fino a qualche giorno fa il fastidio era costante anche a pene a riposo. Ora invece a riposo non ho alcun fastidio, ma se dovessi avere un erezione, mi tornerebbe il fastidio per qualche giorno.(sono 14 giorni che cerco di tenere il pene a riposo onde evitare inutili sollecitazioni).

Vorrei aggiungere un altro particolare che ho notato, che penso sia alquanto strano: nelle ultime masturbazioni(circa 2 settimane fa), subito dopo aver eiaculato, accadeva che toccandomi la punta del glande ripetutamente sentivo un forte stimolo ad urinare, che naturalmente mi portava ad urinare.

Questo prima non mi era mai accaduto.

Spero di aver detto tutto,
ringrazio i gentili dottori che risponderanno
grazie.

Marco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Longhi
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Il Lioton e' una pomata a base di eparina, utile in generale nelle ecchimosi,ematomi, traumi e tromboflebiti superficiali. Il suo caso non sembra rientrare nei precedenti, pertanto una visita andrologica è assolutamente necessaria. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

dalla sua domanda sorge l'impressione che lei stia vivendo un momento di particolare, forse eccessiva osservazione del suo pene che può portare alla amplificazione di fenomeni normali.
Le vene del pene non possono aumentare di calibro in maniera così veloce.
Non metta pomate a caso perchè potrebbe crearsi dei problemi.Per ulteriori dubbi ne parli con il suo medico di famiglia
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 461XXX

Iscritto dal 2007
Ringrazio per le celeri risposte,

forse mi sono espresso male, più che un ingrossamento, a me sembra che le vene siamo molto più evidenti come se fossero più superficiali, insomma si notano meglio.
E,quando stimolate (quelle intorno al glande), mi provocano un fastidio che persiste per qualche giorno.


Leggendo altri consulti, ho visto classificare questi sintomi come flebite o tromboflebite.
E non capisco il motivo per il quale il dott.longhi abbia escluso tali casi.

Altrimenti cosa potrebbe essere?

più che una visita dal medico di famiglia gradirei farne una andrologica visto che non ne ho mai fatta una, potete consigliarmi qualche dottore a bari?magari qualcuno qui sul sito :)
grazie ancora

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Può cercare lei stesso i nominativi più confacenti alla sua zona territoriale, anche dalla home page di questo sito, ben sapendo che a Bari esistono tanti bravi Venereologi ed Andrologi anche non presenti nel nostro Forum, che possono agevolmente tranquillizzarla sul suo stato di Salute.

Cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Specialista Venereologo, ROMA