Utente 460XXX
Cari dottori, da oltre un anno ho riscontrato di avere due lipomi( almeno così mi sono stati definiti)nella parete addominale all'altezza del fianco dx.

l'esame ecografico così li descrive:

Nelle parti molle della parete addominale a livello del fianco Dx, in corrispondenza del reperto clinico, si apprezzano in sede sottofasciale due piccole formazioni rotondeggianti debolmente ipoecogene, una di 19 mm l'altra di 9 mm, ambedue di tipo lipomatoso.

Ho subito eseguito visita chirurgica e il chirurgo, come anche il mio medico curante, ritengono che nulla hanno a che vedere con i fastidi che avverto e che appresso vi descrivo.

Il avverto un lieve dolore dacendo pressione sugli stessi, inoltre proprio da quella zona avverto l'irradiarsi di un senso di calore. nonchè un forte dolore quando sulla parete addominale dx si appoggia qualcosa di freddo o anche una semplice goccia d'acqua fredda ( se calda nessun fastidio).

Aggiungo che il senso di calore si estende al braccio DX e alla spalla, per questo ho eseguito ecografia al fegato e renale con seguente esito :

" Fegato aumentato di volume, ad ecostruttura disomogenea,Brillante,
ad aspetto nettamente streatosico senza lesioni sostitutive focali.
Colecisti in sede, con regolare contenuto biliare, alitiasica. Non dilatazione delle vie biliari intra ed extra-epatiche.
Asse spleno-portale ed epato coledoco nei limiti della norma"

Eseguita scindigrafia renale :
" La scintigrafia sequenziale, eseguita con dtpa - Tc99m, mostra i reni in sede, di morfo-volumetrica normale, con omogenea distribuzione corticale del tracciante e regolare escrezione.
Curva renografica in dx con segmento escretorio irregolare da verosimile reflusso vescico uretrale.
GFR bilateralmente normale ( dx = 51 ml/min. / sn = 5o ml/min.)
Perfusione renale contemporanea e simmetrica.

Età 44 anni
Fumatore 30 sigarette mediamente al giorno
no Alcol
pochi caffè al giorno
iperteso ( 140/90 ) prendo coaproovel 125, una al giorno da 3 anni
da qualche settimana avverto senso di acidità e reflusso esofageo.

Penso che la mia domanda sia insita nella descrizione " é possibile che detti fastidi dipendono da questi benedetti lipomi? "


Grazie anticipatamente per la risposta.












Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
direi che è difficile che due piccoli lipomi siano responsabili della sintomatologia che descrive, a parte la dolenzia che può accompagnarli. Però esistono delle rare forme di lipomatosi dolorosa anche se caratterizzate da formazioni multiple. Se i lipomi tendono a crescere sarà il caso che li faccia asportare.
Saluti
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it
[#2] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2007
Ringrazio il Dott. Bernardi per la risposta così immediata.
Replico a chi possa darmi una risposta ai miei problemi, grazie.
Salvatore