Utente 194XXX
salve sono stato operato da 1 settimana di fimosi serrata, avrei dei dubbi
1) mi hanno effettuato una frenuloplastica , ecco è diversa o è la stessa cosa rispetto alla rimozione del frenulo?
2) ad una settimana di distanza il gonfiore è diminuito di molto ma c'è il dolore dell'ematoma, il che mi impedisce di scoprire il glande completamente fino alla corona dei punti (se non quando ha effettuato la manovra il mio chirurgo nelle prime 2 medicazioni) è normale ?
3)quando effettuo le medicazioni (fin ora solo 2 su 5) il chirurgo tira giù completamente la pelle del glande e mi provoca un dolore tremendo, che non saprei se dovuto all'ipersensibilità soprattutto della zona sotto la corona dei punti (che il medico va a medicare) o all'ematoma che anche se non più livido .
4)le erezioni notturne sono un vero tormento per via dell'ipersensibilità cosa posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro Signore,
faccio copia incolla visti i numerosi quesiti

1) mi hanno effettuato una frenuloplastica , ecco è diversa o è la stessa cosa rispetto alla rimozione del frenulo? UGUALE

2) ad una settimana di distanza il gonfiore è diminuito di molto ma c'è il dolore dell'ematoma, il che mi impedisce di scoprire il glande completamente fino alla corona dei punti (se non quando ha effettuato la manovra il mio chirurgo nelle prime 2 medicazioni) è normale ?
SI

3)quando effettuo le medicazioni (fin ora solo 2 su 5) il chirurgo tira giù completamente la pelle del glande e mi provoca un dolore tremendo, che non saprei se dovuto all'ipersensibilità soprattutto della zona sotto la corona dei punti (che il medico va a medicare) o all'ematoma che anche se non più livido . NORMALE POI PASSA

4)le erezioni notturne sono un vero tormento per via dell'ipersensibilità cosa posso fare?
BORSA DI GHIACCIO.
[#2] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio moltissimo, ma ho commesso un errore perchè non è una frenuloplastica ma allungamento plastico del frenulo , ancora idem? :)
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Esatto Idem
[#4] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
oggi ho fatto la terza medicazione, il medico mi ha detto che va tutto benissimo e per medicare ha scoperto interamente il glande (con mio grande fastidio per via dell'ipersensibilità) e mi ha consigliato ovviamente di effettuare almeno 1 volta al giorno questa manovra per effettuare la pulizia, ...ecco stasera ci ho provato da solo ma ad un certo punto il glande si è gonfiato e non riuscivo più a tirar su la pelle con facilità, (ci ho messo un po') mi son spaventato tantissimo.
Dal momento che mi è stata effettuata 1 postectomia ho paura che questo fenomeno possa ripresentarsi e che si formi una PARAFIMOSI come ho letto su internet. gradirei sapere se questa mia paura è fondata o no, o se mi stia facendo prendere dall'ansia.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ansia infondata, non legga inyernet. Se le hanno detto OK, è OK.
[#6] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
salve, ho seguito il suo consiglio di non leggere e di non mettermi ansia su internet e son riuscito a scoprire il glande fino ai punti come mi diceva il medico. la ringrazio.

Ora però è sorto un altro problema, durante le erezioni notturne il pene aumenta di volume così come il glande ma quando finisce l'erezione dovrei riuscire a ricoprire il glande normalmente invece stamani non riuscivo assolutamente a ricoprirlo perchè il glande era ancora gonfio anche se in stato di riposo e malgrado tirassi su la pelle per ricoprirlo essa riscendeva giù non voleva saperne!...è normale questo fenomeno o è dovuto al gonfiore generale (che è diminuito drasticamente in 13 giorni ma non del tutto)?

inoltre ho notato (questo mentre cercavo di ricoprirlo) che se andavo in erezione, questa volta diurna, stingeva un po' sotto il glande, ciò è dovuto all'elasticità che deve ancora migliorare, al gonfiore o a cosa?

non ho potuto verificare appieno questo problema non avendo fatto dell'autoerotismo o sesso in questi 13 giorni. a tal proposito quando potrei ricominciare ad usare l'organo sessualmente parlando sia in termini di masturbazione che di sesso?
1000 grazie
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
sesso solo dopo che sono cadutti i punti, per il resto se fa fatica ricoprirolo lo faccaccia fare il suo chirurgo. In ognui caso lo porti alto fissqato con cerotto alla pancia.
[#8] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
il problema è che quando effettuo le medicazioni dal chirurgo sono ormai riuscito a ricoprirlo, il mio problema è la mattina quando sia il glande che la restante parte è gonfia così facendo il chirurgo non ha modo di vedere il mio disagio !
(inoltre lei mi consiglia di tenerlo alto il chirurgo mi consiglia di tenerlo basso, anche se a me è più comodo tenerlo alto perchè così il glande sfiora meno gli indumenti intimi)
[#9] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
le posto delle foto potrebbe darmi un suo parere? ho come la sensazione che si fermi la corona del glande perchè forse è stata asportata poca pelle

http://img222.imageshack.us/i/p1020187d.jpg/
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
allora tranquillo, tranquillo per il resto: tenga alto e dia retta me. Non servono le foto bisogna bedere dal vivo e il suo chirurgo la vede per cui trasnquikllo.