Utente 650XXX
Buongiorno. ho chiesto numerosi consulti e come sempre siete sati gentili a rispondermi. dopo svariate recidive di proteus mirabilis, ho curato l'ultima infezione che ho avuto a metà novembre più ho incominciato a fare una cura a base di xatral per recuperare le proprietà meccaniche del muscolo vescicale( detto proprio così il mio urologo). sembrava che avessi risolto tutto, non avevo più sintomi e dolori testicolari. i primi di febbraio ho avuto l'influenza e passata l'influenza mi è ritornato l'indolenzimento dei reni e fastidio ai testicoli soprattutto nella parte alta . Mi è uscito anche nell'evacuazione sangue nonstante non soffra di emorroidi o ragadi e mi continua ad uscire una tantum.Quando il sangue non mi esce ho una sensazione di fastidio nella parte esterna dell'ano nonostante sia regolare e non stitico. sto aspettando gli esiti della spermiocultura ed il mio urologo ha detto che il protesus passa attraverso l'ampolla rettale. Volevo chiedervi come mai quali sn i sintomi se dipende da qualche intolleranza dall'alimentazione o da qualche cosa di congenito. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
durante una colite , ovvero infiammazione del colon, è possibile che germi fecali passino per via linfatica in prostata dove possono dare sintomatologia simile a quella da lei descritta. mi sembra che il collega sia ben conscio della cosa ed in grado di ben curarla.
ci faccia sapere
cordialmente
[#2] dopo  


dal 2013
Buongiorno dottore,
ho fatto l'ecografia renale, l'ecografia vescico-prostatica ed ho ripetuto le analisi delle urine e liquido seminale.
L'esito dell'ecografia renale è risultato negativo anche dall'ecografia vescico-prostatica è risultato che ho la prostata di dimensione consone all'età e non ho calcificazioni.
l'esame delle urine è negativo e la spermiocultura mi ha dato come esito
Klebsiella pneumoniae in 50.000 u.f.c./ml.
Oggi pomeriggio ho appuntamento dall'urologo.Le volevo chiedere come mai ho questo batterio e perchè sia per il proteus, sia per l'enterococco cloacae, sia per il klebsiella le colonie si aggirano tra le 10.000 ed 50.000.
Nonostante non sia infezione, ho i reni indolenziti e mi fanno male i testicoli.Per quanto riguarda l'intestino, l'ho avuto un po' irritato ed ormai sono 20 giorni che mi sto prendendo i fermenti lattici,grazie per la cortese attenzione
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
bene.
oggi pomeriggio il collega le chiarirà la situazione.
cordialmente
[#4] dopo  


dal 2013
grazie per la cortese attenzione. mi devo preoccupare? Mi sono dimenticato di dirle che io non ho rapporti sessuali con la mia ragazza. Ho letto che questo batterio è anche chiamato il batterio degli sposini e mi chiedevo come ho fatto a prendermelo se non pratico. Grazie per la cortese attenzione.
[#5] dopo  


dal 2013
Buongiorno dottore
il mio urologo mi ha dato il ciproxin al quale il klebsiella è sensibile ma solo perchè avevo un leggero fastidio ai testicoli ed ai reni più sto continuando a prendere l'alfalitico; mi ha cambiato lo xatral con il mittoval perchè lo xatral mi dava effetti collaterali.
Giovedì, verso le 11 ho avuto un dolore sotto l'ombelico nel basso ventre a destra ma non era dolore di pancia e durante il dolore avevo difficoltà a fare pipì. Questo dolore è durato per qualche ora e poi mi è passato ma da qual momento ho dall'ombelico fino all'ano tutto indolito.Non penso sia niente ma secondo lei da cosa può essere causato?Grazie per la cortese attenzione
[#6] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
da qua è un tantino difficile darle una risposta.
potrebbe essere colite.
cordialmente