Utente 180XXX
Buon giorno.
Io e mio marito stiamo cercando di avere un bambino.
Dopo un aborto dovuto a non si sa bene quale motivo, adesso ci stiamo riprovando da un paio di mesi.
Circa un mese fa ha avuto l'influenza, con febbre che andava e veniva, comunque con picchi massimi di 38.5 per 2-3 giorni.
Volevo sapere se la febbre può peggiorare la qualità degli spermatozoi o se è comunque possibile un concepimento nei 2 mesi successivi alla febbre.
Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile signora, ogni momento di crisi dell'organismo - e quindi anche una banale influenza - ha una ripercussione negativa sulla qualità del liquido seminale: questo non significa che un concepimento non sia possibile nei due mesi successivi. I fattori in gioco sono tanti e complessi. Non mi farei troppi problemi in merito al Suo posto. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la celere risposta.
Speriamo che la cicogna non si faccia attendere troppo.
Cordiali saluti.