Utente 364XXX
Salve,
da circa un mese sono affetto da balanopostite diagnosticata dal mio urologo (da cui sono in cura da un anno per prostatite).
L'urologo mi ha inizialmente prescritto Gentalyn crema due volte al giorno per 15 gg, ma, dopo una settimana senza alcun risultato, sono passato ad un fungicida con abbinato cortisone in pomata (di cui adesso mi sfugge il nome). Ho applicato all'antimicetico per 7 gg senza alcun risultato (anzi, l'arrossamento si è esteso a tutta la punta del pene, compresa la pelle esterna del prepuzio.
Il mio medico di famiglia vorrebbe adesso darmi un antimicetico per bocca. Ma come faccio ad essere sicuro che l'infezione sia da funghi piuttosto che da batteri?
Inoltre, c'è un legame con la prostatite che mi causa sgocciolamenti?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,devo supporre che il Suo urologo sia andato " ad istinto " e,nelle more delle terapie per la prostatite,Le ha consigliato la pomata "di moda" che,però,in assenza di un dato diagnostico preciso,non ha dato risultati.Per non incorrere in incidenti successivi,Le consiglio una visita dermatologica.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2007
Gent. Dottore,
posso precisare che l'antimicetico locale è il Travacort crema che applico tuttora.
L'antimicetico per via sistemica (che ancora non ho iniziato) è Sporanox 100 mg capsule.

Devo fare un tampone o uno striscio?

Certamente andrò anche da un dermatologo, ma volevo sapere se, nell'attesa di avere un appuntamento, c'è qualcosa che posso fare senza compromettere il quadro clinico. Devo interrompere tutte le terapie?
Grazie per il vostro tempo.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

un pò di attenzione:

con il termine BALANOPOSTITE, non si indica, in Venereologia, una singola patologia, ma un vero e proprio LIBRO di patologie, tutte dissimili fra loro.

Le balanopostiti sono classificate sommariamente in :

1) Infettive (batteriche, micotiche, virali, miste)

2) Infiammatorie (acute, croniche, immunologiche o autoimmunitarie)

3) allergiche

4) neoplastiche e pre-cancerose

ognuno di questi punti detiene molteplici patologie sempre diverse fra loro.

Quindi:
Non si comprende come sia possibile, senza una diagnosi specifica, stabilire una terapia: le soluzioni "ex adiuvantibus" (ovvero proviamo come va..) non esitano quasi mai con benefici.

le consiglio, pertanto di programmare una visita con lo spcialista esperto di cute e mucose genitali quale il Medico VENEREOLOGO.

Carissimi Saluti
Dott. Luigi LAINO
Ricercatore Specialista Venereologo, ROMA

[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...avendo già iniziato la terapia antimicOtica,conviene terminarla.
Le rinnovo i saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
io le avrei consigliato una visita dermatologica ed eventuali approfondimenti con tamponi
[#6] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2007
Gent. dottori,
dopo aver sospeso la terapia antimicotica, su consiglio del dermatologo, ho ricominciato ad applicare gentalyn crema (senza cortisone) per 7 gg due volte al dì. Il dermatologo, infatti, era convinto che si trattasse di balonopostite batterica e che io avessi applicato il gentalyn per pochi giorni.
Dopo una settimana, la situazione va decisamente meglio.
Ritenete sia il caso di continuare la terapia ancora per qualche giorno? Se si, quante volte al giorno devo applicare la crema e fino a quando?
Grazie, un cordiale saluto