Utente 194XXX
buonasera ho 53 anni e ho un insufficienza renale che sta' sconvolgendo la mia vita...............la depressione mi accompagna questi sono i miei valori dalle ultime analisi
creatinina 2,10 valori rif 0,8 1,5
ac ido urico 5,30
sodio 148
potassio 5,80
calcio 10,40
colesterolo 179
clearance della creatinina 47,14 valori rif 60 120
esami urine
proteine 100mg
Sono in cura presso un nefrologo che mi ha prescritto coversyl da 10 mg una al giorno, torvast 20 mg una al giorno, zYloric da 300 mg una algiorno.Sono preoccupato e depresso tutto cio' mi sta' creando anche problemi al lavoro, vorrei sapere se possibile se la cura vva bene.Dimenticavo ho anche due cisti nei reni ma il nefrologo dicono che non sono quelle che mi portano questi problemi.Spero in una risposta e ringrazio di cuore

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Le due cisti al rene non producono nessun problema.
La sua insufficienza renale è di grado modesto; la proteinuria sembrerebbe modesta. Sarebbe utile conoscere i valori di pressione. La potassiemia è lievemente superiore al limite, ma questo può essere tenuto sotto controllo con attenzione alla dieta e eventualmente con farmaci.
La terapia in atto è ottima.
Tenga presente che al momento esistono buone possibilità per rallentare il più possibile l'evoluzione della insufficienza renale cronica. Se ritiene, esistono anche degli psicologi specializzati nella gestione dei problemi dei nefropatici. Ne parli al suo nefrologo.
[#2] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dottore la ringrazio per la sua cortesia e sollecitudine i valori pressori di solito sono 80-85 120-130 per quanto riguarda la potassiemia solo in queste ultime analisi che ho indicato e supeiore al limite mentre precedentemente era normale.Dottore volevo chiederle ma e il caso che mangi aproteico?La ringazio
[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
La prescrizione di una dieta a contenuto controllato di proteine è basata anche su altri parametri che lei non riporta (urea, fosforemia, bicarbonatemia) e deve essere attentamente ponderata da un nefrologo con nozioni di scienza dell'alimentazione o da un dietologo.
L'uso di alimenti aproteici (della farmacia) è riservato ai casi di diete con contenuto molto basso di proteine/die, cosa che non sembrerebbe (con i limiti di cui sopra) indicata nel suo caso.
[#4] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio di cuore per la sua gentilezza e sollecitudine le porgo cordiali saluti