Utente 194XXX
Buongiorno, ho 29 anni e da qualche settimana ho notato un incurvamento del pene in erezione verso destra, quasi a metà della sua lunghezza. Vorrei sapere se tale deviazione può sopraggiungere per motivi fisiologici oppure no.
In passato ho fatto visita urologica /andrologica per deficit erettile (solo prima visita), la cui insorgenza è attribuibile a cause di tipo psicogeno.
Aggiungo inoltre, nel caso ci fosse correlazione, che facendo sport da combattimento, a volte ricevo colpi a pene e testicoli, colpi non forti che non provocano eccessivo dolore, a volte un leggero fastidio. Sempre per non saper ne leggere ne scrivere, riporto anche un fatto che si è presentato circa 2-3 volte: durante i rapporti sessuali, stando sotto in posizione supina, ho avvertito formicolio e parestesie agli arti superiori, alla mandibola e alla zona maxillo-zigomatica, con difficoltà nel movimento delle labbro.
fermo restando che come in molti casi sarà una visita specilistica a definire eventuali problemi, resto in attesa di un Vostro riscontro e suggerimento e porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
la deviazione del pene in erezione può presentarsi precocemente nella vita sessuale di un paziente come alterazione congenita o più frequentemente insorgere,in dipendenza o meno di fatti traumatici,anche di tipo sessuale,come alterazione acquisita,dovuta ad un ispessimento fibroso della tunica albuginea del pene,indicato come induratio penis plastica o IPP.Non te so se questo possa essere il suo caso nè se lei avverte fastidio durante i rapporti. Per quel che riguarda le parestesie e le paresi nelle zone indicate dovrebbe chiarire meglio le dinamiche dei suoi rapporti.
[#2] dopo  


dal 2011
Gent.mo dr. Fina,
La ringrazio innanzitutto per la celere risposta che mi ha dato.
Per rispondere alla Sua domanda, non avverto fastidio durante i rapporti.
Per quanto riguarda le dinamiche dei rapporti stessi, la problematica descritta è insorta, dopo qualche minuto in posizione supina e in atteggiamento passivo, dopo circa 15-20 minuti dall'inizio del rapporto. La loro durata è variabile e passa gradualmente al termine del rapporto.
Nel ringraziarLa nuovamente, saluto cordialmente.