Registrati | Recupera password
0/0

Motilità spermatozoi

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011

    Motilità spermatozoi

    Salve, da settembre ad oggi ho effettuato 3 spermiogrammi che hanno evidenziato una scarsa motilità degli spermatozoi. Nello specifico il primo evidenziava un volume di 14 mln di spermatozoi ed una motilità ad 1 ora del 35% e a 2 ore del 15%; il secondo un volume di 98 mln di spermatozoi e motilità pressochè identiche; il terzo, dopo una cura a base di Euxeed prescritta dal ginecologo di mia moglie, evidenzia un volume di 120 mln ma un indice di motilità pari a 1 in una scala da 1 a 4 (con 1 valore più basso). Ho effettuato una serie di esami (Ecocolordoppler Testicolare, Tampone Uretrale, ecc) per verificare i motivi della scarsa motilità ma senza particolari motivazioni. Abbiamo effettuato due tentativi di IUI con esito negativo. Le chiedo, pertanto, se c'è la possibilità di migliorare la motilità degli spermatozoi con qualche farmaco/integratore o se l'unica alternativa per arrivare al concepimento è la FIVET. La ringrazio per la risposta che vorrà fornirmi. Cordiali saluti



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1122 Medico specialista in: Urologia

    Perfezionato in:
    Andrologia

    Risponde dal
    2007
    Una curiosità: ma in tutto il suo iter è stato valutato ("visitato") da un Andrologo? Lo chiedo dato che ci parla di una prescrizione fattale dal ginecologo di sua moglie.


    Cordialmente,
    Dott. Edoardo Pescatori
    www.andrologiapescatori.it

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    ovviamente no....



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 67 Medico specialista in: Andrologia
    Endocrinologia

    Risponde dal
    2006
    Gentile Utente,
    come le diceva il collega Dr. Pescatori è indispensabile una valutazione da un andrologo.
    Consideri che i valori da lei riportati sono da considerarsi quasi tutti nella norma secondo gli standars del W.H.O. (se la motilità trascritta è quella progressiva).
    Solo un andrologo potrà interpretare correttamente gli esami da lei effettuati ed individuare eventualmente la terapia più adatta al caso. Con una situazione quale la sua non dovrebbe essere necessario, normalmente,
    ricorrere ad una FIVET.
    Ulteriori informazioni su questi argomenti può trovarle all'indirizzo www.ambulatoriodiandrologia.it
    Cordiali saluti


    Dr. A. GIAMBERSIO
    www.ambulatoriodiandrologia.it

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Gentili Dottori, per completezza di informazioni vi riporto i dati dell'ultimo spermiogramma che riporta il 20% di nemaspermatozoi mobili all'emissione e del 5% dopo 2 ore. Mi sorprende soprattutto la diminuzione dopo la terapia con euxed.



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 697 Medico specialista in: Andrologia
    Chirurgia generale
    Endocrinologia
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Urologia

    Risponde dal
    2000
    Caro lettore,

    i problemi di sua moglie, probabilmente , saranno trattati dal ginecologo di sua moglie. Così, i suoi problemi dovrebbero essere abalizzati, valutati e trattati dallo specialista competente, l'andrologo.
    A Napoli non le sarà difficile trovare nomi validi di andrologi a cui riferirsi, anche nel nostro sito
    cari saluti


    Dott. Diego Pozza
    www.andrologia.lazio.it
    www.andrologiaroma.net


Discussioni Simili

  1. Icsi o vivet ?
    in Andrologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03/03/2011, 16:42
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11/02/2011, 19:39
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07/02/2011, 18:56
  4. Fluconazolo
    in Andrologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04/02/2011, 20:05
  5. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 11/03/2011, 14:40
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,13        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896