Utente 151XXX
Gentili Dottori, ho eseguito 72 ore fa, un intervento di cisti sacro coccigea, eseguito egregiamente senza nessun dolore operatorio e senza presenza di infiammazione, tanto che il chirurgo ha chiuso la ferita con punti di sutura, ma senza applicare drenaggio. Dopo 48 ore sono tornato a visita di controllo e il chirurgo ha detto che i punti hanno tenuto e vuole vedermi a distanza di 3 giorni (5 dall'intervento), consigliandomi solo antinfiammatorio, ma no antibiotico. Ora a 72 ore, sento ancora fastidio (ogni tanto sento tipo una puntura)e ho una temperatura di 37,6. E' normale? Perchè non ha inserito un drenaggio? Ha detto che alla prossima visita se si forma siero, lo tirerà con una siringa. Premetto che l'ospedale dista 100km dal mio paese e tornare dal chirurgo è una "fatica". Vi ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sin qui quanto descrive è normale.
[#2] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Comprendo perfettamente che spostarsi per 100 Km. per fare una medicazione non sia il massimo della comodita'; soprattutto in considerazione della patologia per la quale e' stato operato, che senz'altro non si giova dei lunghi trasferimenti stradali. Mi sembra strano pero' che non esistevano centri piu' vicini per effettuare questo tipo di intervento... Ad ogni modo la comparsa della febbre e' un evento non certo inusuale, che peraltro testimonia lo sforzo dell'organismo di reagire all'insulto chirurgico. Personalmente prescrivo quasi sempre l'antibiotico e, come il suo Chirurgo, cerco di non utilizzare drenaggi; ma ci sono molti Colleghi che fanno piu' spesso il contrario ottenendo ugualmente ottimi risultati, per cui si tratta di una questione di scelta che, come tale, e' giusta fintanto che il fine viene raggiunto.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Come sempre celeri e gentili nelle risposte. Oggi ho contattato telefonicamente il chirurgo e mi ha ribadito di prendere solo antinfiammatorio, raddoppiando la dose giornaliera, ma niene antibiotici. Oggi la febbre ha oscillato da 37,6 a 37,2 e il chirurgo mi ha risposto che è normale. Se non trova problemi nella ferita al controllo di giovedi, provvederà a togliere la presenza di eventuale siero e la settimana prossima, alla rimozione dei punti. Speriamo bene, mi risparmierei le medicazioni. Grazie ancora ai dottori di questo sito.
[#4] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Bene, staremo a vedere e speriamo bene! Attenzione soltanto a non esagerare con gli antinfiammatori, adottando sempre i noti accorgimenti (assunzione a stomaco pieno) e ricorrendo, ove prescritto, ad eventuali farmaci adatti alla protezione gastrica.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Dott. oggi al controllo, tutto ok, niente siero nella ferita, è uscito solo un pò di sangue ingumito. Il chirurgo ha concordato la data della rimozione dei punti, ma mi ha detto di continuare il riposo e di evitare movimenti, in quanto i punti possono sempre aprirsi. Antinfiammatorio ad ultimare la settimana post operatoria e niente antibiotici. Stamane prima del controllo, niente febbre, questa sera, di nuovo 37,6. Sono come la macchina, non faccio difetto dal meccanico, ma poi quando esci..... a 5 giorni dall'intervento è normale? Perchè il chirurgo mi dice sempre no agli antibiotici? non è che fanno male. Non capisco, ma rispetto. Spero che passi anche questa. buon fine settimana a tutti.
[#6] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il suo fisico sta reagendo bene, e la febbre lo dimostra. E pare che infezioni evidenti non ve ne siano... Ci sono tutti i motivi per continuare a dare fiducia al suo Chirurgo e alle sue scelte...
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Gentili Dott., il post-operatorio è andato bene, domenica il chirurgo ha tolto i punti e giovedi (19°giorno) al ultimo controllo, ha controllato con una siringa, eventuale presenza di luquido, ma tutto ok, Nessun dolore e il chirurgo mi ha consigliato di tenere un altro giorno la medicazione e poi tornare alla vita normale.
Stamane, 22°giorno, è caduta la crosta, c'era un piccolo buchino, all'altezza del solco intergluteo, alla prima pressione, è uscito sangue molto ingrumito, marrone scuro, allora, mia madre, ha provveduto a premere leggermente la cicatrice dall'alto verso il basso, e di questo sangue ne è uscito davvero molto. E' una cosa normale? E' positivo che sia uscito? E' il caso di chiamare il chirurgo per un ulteriore visita? Non so fino a che punto si può fare pressione sulla cicatrice, ecco perchè ho paura che non esercitandone, possa esserci ancora sangue. Sicuro di una vostra risposta, porgo distinti saluti.
[#8] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Potrebbe trattarsi soltanto di una piccola raccolta di liquido essudato. Pero' e' difficile essere piu' precisi senza vedere, quindi se fa un salto dal Chirurgo che l'ha operata senza dubbio e' meglio.
Cordiali saluti