Utente 194XXX
SAlve vorrei chidere un consulto,sono un uomo di 40 anni normopeso,non fumo e non faccio una vita sedentaria,il problema è il seguente:mi capita da circa 2 anni con una frequenza piu o meno un paio di volte al mese (però ultimamente mi sta capitando piu spess)di avere improvvisamente un dolore abbastanza forte e come un senso di costrizione al centrod el petto e alla gola e qualche volta alla mandibola e mi dura una decina di minuti,a volte durante la fase del dolore mi viene anche tipo un formicolio deitro la nuca,il dolore dura una decina di minuti ed è sempre costante ne aumneta e ne diminuisce e come compare all'improvviso cosi scompare.Ho fatto visita cardiologica e effettuiato holter 24,ecg normale e da sfrozo e ecocolordoppler cardiaco e non è uscito nulla di particolare sono rare extrasistoli ventricolari.Volevo chiedere poichè ho visto su internet che dolori simili sono dati dall'angina ,esiste qualche tipo di esame per verificare se sono dolori anginosi questi che mi vengono ?o gli esami che ho effettuato possono bastare per eliminare il dubbio di un problema cardiaco e pensare forse a qualche problema gastro-esofageo?la ringrazio e porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
sebbene, per come descritti, i suoi dolori sembrerebbero simil-anginosi, essi tuttavia potrebbero effettivamente esser causati anche da patologie esofagee, come la malattia da reflusso spesso associata alla presenza di un ernia jatale, o magari a problemi a osteomuscolari o artralgici a livello cervicale. Ne parli al curante, on line è impossibile fare una diagnosi differenziale.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Salve prof.prima di tutto volevo ringraziarla per la puntualità nel rispondermi e per la disponibilità che versate nei confronti di noi utenti di nuovo grazie,volevo aggiungere che io sono stato in visita da un cardiologo che mi ha fatto effettuare gli esami sopra citati e sono risultati tutti positivi,volevo solo sapere nel frattempo(poichè ho prenotato un altra visita che pero dovro effettuare tra un mese)se la malattia anginosa puo essere diagnostica con qualche altro esame oppure gli stati anginosi vengono diagnosticati solo quando si ha il dolore e quindi nel mio caso impossibili poiche scompaiono dopo 10 minuti,di nuovo grazie e cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
L'optimum sarebbe effettuare un ECG durante la sintomatologia dolorosa, cosa che capirà è davvero difficile a farsi, oppure sottoporla a test da sforzo più specifici come un ecostress fisico o farmacologico.
Saluti