cisti  
 
Utente 195XXX
Salve,
Volevo chiedere ai più esperti un consiglio per quanto riguarda il mio attuale problema. Ho una ciste sacro coccigea fistolizzata, me ne sono accorto da circa 5-6 mesi sentendola sotto il dito, non mi ha mai provocato dolore ne fuoriuscita di sangue o pus. Il dottore mi ha consigliato di asportarla, secondo voi è così necessario? Ho letto che i tempi di recupero sono di circa 3 mesi in media, per me sarebbe un problema con il lavoro e sinceramente non vorrei saltare l'estate. Voi cosa mi consigliate? Cosa potete dirmi in merito? E' così necessario operare? E per i tempi di recupero? Grazie, un cordiale saluto in attesa di risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
la presenza di una cisti sacrococcigea fistolizzata La espone al rischio di una imprevedibile fase suppurativa, che potrebbe sopraggiungere in qualunque momento e rendere necessario un intervento chirurgico d'urgenza preliminare (e non definitivamente risolutivo) di incisione e drenaggio.
Ecco perché viene generalmente consigliato l'intervento "a freddo" i cui tempi di guarigione non sono necessariamente così lunghi, soprattutto se si ottenga la guarigione "per prima intenzione" (con sutura diretta della ferita), cosa più probabile in assenza di fenomeni infiammatori recenti o pregressi.