Utente 564XXX
Gentili Dottori,
circa 30 mesi fà dopo 4-5 coliche mi sono stati riscontrati dei calcoli alla cistifellea formatisi in seguito ad una gravidanza. Ho cominciato da allora la cura con il deursil da 300mg (a pranzo e a cena) e l'ultima ecografia ha evidenziato soltanto la presenza di fanghiglia, probabilmente la rimanenza dei calcoli disciolti.
Vorrei sapere se è comunque necessario procedere con l'intervento o è possibile continuare con la suddetta cura che sembra stia avendo qualche effetto.
Certa di una Vs. attesa risposta, cordialmnet Vi saluto.
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Premesso che la decisione dovra' prenderla il Chirurgo che la operera', e non certo noi che non la conosciamo, personalmente propenderei per l'intervento, perche' i rischi restano pressoche' immutati.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Vincenzo Adamo
32% attività
0% attualità
12% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
La calcolosi della colecisti sintomatica va trattata chirurgicamente, la somministrazione di acidi biliari al fine di sciogliere i calcoli di pochi mm viene consigliata da alcuni colleghi, personalmente penso che in tal modo ci si espone a dei rischi che potrebbero superare i temporanei benefici. Cordiali saluti