Utente 194XXX
Cari medici,

ho 23 anni e 2 anni e mezzo fa mi sottoposi ad una frenulotomia a causa di una difficoltà a scoprire il glande. Ebbene, il problema si è risolto solo in parte. Credo di essere classificabile come "fimosi non serrata": da flaccido il pene si scopre senza la minima difficoltà, ancora bene da "barzotto", ma quando è in erezione massima riesco a scoprirlo con difficoltà e fastidio e l'anello prepuziale mi si blocca sotto la corona del glande (col risultato che devo far diminuire un po' l'erezione per riportarlo su). Tutto ciò mi causa dei piccoli traumi al prepuzio (la pelle è spesso irritata e tagliuzzata). Fin'ora ho sopportato perchè temo la perdita di sensibilità del glande a seguito di una circoncisione!! Ho letto di molta gente, anche qui su medicitalia, che ha questo spiacevolissimo problema e siccome - capirete bene - il pene è uno solo, vorrei evitare di fare scelte avventate di cui potrei pentirmi.

La mia domanda è: quali sono, veramente, i rischi di perdere la sensibilità?

grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se non avviene la evaginazione del prepuzio sul glande in stato di riposo e/o di erezione,la terapia e' solo chirurgica,le cui modalita' vanno decise da uno specialista reale e non virtuale.Cordialita'.
[#2] dopo  


dal 2011
Grazie dottore, ma vorrei sapere: a quali fattori è legato il rischio di perdere la sensibilità al glande una volta circonciso e quindi a contatto continuo con l'esterno?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,mi limiterei a dirLe che,molto spesso,in presenza di una fimosi,la eiaculazione e' precoce.Cordialita'.