Utente 194XXX
Salve, volevo sapere qualche informazione in più riguardo la mia patologia riscontrata dopo molti anni ,di dolori e vari ricoveri ospedalieri.A distanza di più di dieci anni fà,quando ho avuto il primo ricovero , a seguito di fortissimi dolori addominali ,con elevatissimo numero di globuli bianchi riscontrati in pronto soccorso con il quale ogni volta venivo ricoverato con una sospetta appendicite ,e dopo alcuni giorni in flebo mi sparivano i dolori e ogni volta venivo dimesso senza una vera e propria diagnosi.Tutto questo fino all'ultimo ricovero effettuato nel 2010 ,presso il FATEBENEFRATELLI di Roma,ricoverato subito sempre per gli stessi sintomi,cioè dolori addominali fortissimi,globuli bianchi elevati .Dalle prime indagini mi è stata riscontrata una subocclusione intestinale,dovuta ad una peritonite plastica,a seguito di un intervento effettuato una settimana dopo nato di Astenosi Pilorica ,non sò se lo abbia scritto bene,ma poi durante la degenza,durata 15 giorni,una mattina è venuto da mè il chirurgo con il Primario, che mi stava seguendo dicendomi che era la prima volta che vedeva una cosa del genere...cioè un diverticolo intraduodenale di 6,5cm.Mi è stato detto che è una cosa molto rara,dicendomi che nella loro struttura l'unico caso fù pubblicato trentanni prima.Certo di una cosa sono certo ,speravo si di essere fortunato ma non in questo modo.Finalmente ho saputo che cosa è che mi provoca questi dolori,che appaiono all'improvviso a distanza di anni,il chirurgo mi ha sconsiglito l'intervento sia per eliminare le aderenze dell'intervento subito appena nato dicendomi che se mi avrebbe operato dopo un paio d'anni starei come prima,e per quanto riguarda il diverticolo mi ha detto che è troppo vicino al pancreas e quindi si rischia molto nel fare l'intervento,ma però anche se non vengo operato il rischio pancreas è sempre presente perche potrebbe fuoriuscire dal diverticolo una infezione che potrebbe portarmi una pancreatite..e quindi quello che vorrei sapere visto ancora la mia giovane età,cosa devo fare ???
Non sò se sono stato chiaro nel raffigurarvi la mia patologia ,spero che qualcuno che conosca questa patolgia ,e mi sappia dare non dico La soluzione ma un consiglio su come potrei affrontare la situazione .
Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
I diverticoli duodenali, in genere asintomatici, non richiedono terapia. Nel suo caso, le dimensioni notevoli possono costituire una variazione rispetto alla norma ed il discorso impostato dal collega che la segue appare condivisibile.Il rapporto tra dolori adodminali ricorrenti e presenza di diverticolo non è del tutto certo. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore per la rapida consulenza datami,ma sinceramente non mi ha chiarito molto la situazione ,da quello che percepisco è che dovrò continuare a vivere con la preoccupazione di una subocclusione intestinale , ho una bella pancreatite !
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Entrambe le cose non è detto compaiano per la sola presenza del diverticolo e l' eventuale intervento è sicuramente a rischio di complicanze. Una buona idea potrebbe essere sentire una seconda opinione in un centro di riferimento per la chirurgia digestiva biliopancreatica.
[#4] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Ok ! Ascolterò il suo consiglio riguardo una seconda opinione che tutto sommato non sono mai troppe , un'ultima cosa che Le volevo chiederle , è se gentilmente sà indicarmi un buon centro di chirurgia digestiva biliopancreatica , quì a Roma.
Grazie mille e buon lavoro.
[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il primo che mi viene in mente è il Gemelli.