Utente 125XXX
Gentili Dottori,lo scorso 26 luglio 2010 sono stato sottoposto all'intervento correttivo del mio pectus excavatum con tecnica di ravitch e posizionamento della sbarretta...con oggi sono passati 212 giorni dall'intervento,ovvero 7 mesi e 2 giorni.
Volevo chiedervi,dopo l'intervento a cui sono stato sottoposto,le cartilagini costali o comunque le parti della mia cassa toracica che sono state "recise,tagliate"per eseguire l'intervento...Quanto tempo ci mettono a risaldarsi al meglio?Dopo 7 mesi si sono già saldate bene?A luglio 2011 dovrò risottopormi all'intervento per la rimozione della sbarretta...
Grazie mille per la risposta!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Prima di tutto una domanda sul tipo di intervento eseguito.
Hanno fatto una tecnica mista? (ravitch e nuss?) oppure hanno effettuato solo la ravitch? La mia domanda nasce dal fatto che la tecnica che consiste nel posizionamento della barra è la tecnica di nuss e non la ravitch!
Oppure magari hanno effettuato la ravitch con un semplice rinforzo retrosternale?
Tuttavia le rispondo alla domanda.. generalmente le cartilagini costali si saldano in maniera ottimale dopo circa 6 mesi raggiungendo il massimo della stabilità dopo un anno.
[#2] dopo  
125916

dal 2012
hanno effettuato la ravitch con un semplice rinforzo retrosternale...esatto.Se è ancora disponibile Dottore vorrei chiederLe solo un ultima cosa..Dopo l'operazione al pectus sono diventato veramente ossessionato dal mio torace,e dato che ho ottenuto un ottimo risultato estetico,non vorrei che venisse compromesso..E' diventata per me quasi una fobia.Perciò mi son recato dal mio medico di base e perciò mi ha prescritto Xanax ed Entact..Stamattina li ho presi,però putroppo a stomaco vuoto perchè non ho fatto colazione.Mentre ero a scuola mi sono venute delle forti contrazioni poco sopra l'ombelico,nella zone del processo xifoideo,perchè mi è venuta una fortissima nausea e mi veniva da vomitare..E' successo 3 volte poi ho mangiato qualcosa ed è andato meglio.Avrei una domanda un pò stupida da farle,Queste contrazioni per il vomito non compromettono la saldatura delle cartilagini oppure rovinano il risultato ottenuto?
Mi perdoni per la mia ossessione,in questi giorni fisso una visita col chirurgo che mi ha operato perchè continuare a vivere così non ce la faccio più.Scusi ancora per averle rubato del tempo e la ringrazio nel frattempo
[#3] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Nessun problema di compromissione!
Cerchi di stare più tranquillo possibile.. Generalmente tali interventi servono anche a questo a risolvere un problema non a farne nascere altri!
[#4] dopo  
125916

dal 2012
Grazie mille Dottore,è che questo tipo di intervento mi ha condizionato molto...Quindi le uniche cose più rischiose per il mio torace sono i colpi dritti sulla cassa toracica