Utente 195XXX
Gentile Dtt.Dttssa.
Sono un ragazzo di 22 anni che la scorsa sera ha avuto un problema di erezione con propria ragazza.
Volevo chiederle se questo inconveniente può essere legato all' aver sottoposto a eccessivo " lavoro " il mio organo sessuale nei giorni antecedenti.
Per essere più chiaro,vorrei sapere se l' aver raggiunto l' orgasmo ben sei volte nei 2 giorni precendeti ( tra masturbazione solitaria e sesso di coppia con la mia lei,e,aggiungo,con normale erezione) possa aver inciso su un qualche calo di desiderio o comunque su una risposta non soddisfacente del mio organo.
Ero eccitato la scorsa sera,ma,all' atto della penetrazione,ho perso l' erezione.
La ringrazio anticipatamente per la risposta.
Cordiali saluti e buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Credo lei debba moderare un po' le sue performances dal momento che un'eccessiva attività può causare dei problemi congestizi/infiammatori con conseguente difficoltà erettiva.Si conceda qualche pausa e verifichi la ripresa di una normale funzione.In caso contrario si rivolga ad un andrologo per essere visitato.
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la tempestiva risposta.
Mi prenderò qualche giorno di riposo come suggeritomi.