Utente 195XXX
buon giorno.
chiedo cortesemente un parere su quanto sto per esporre.
Sono la mamma di una bambina di 10 anni che fino a poco tempo fa non ha mai avuto nessun problema di salute particolare.
Circa due mesi fa, dopo aver fatto delle gare di ballo, ha accusato un dolore acuto nella parte bassa dell'addome vicino all'inguine.
Dopo aver eseguito una visita chirurgica, il chirurgo pediatra le ha diagnosticato una ernia inguinale congenita consigliandomi un intervento da eseguire in day hospithal il prossimo 4 marzo con esami preliminari da effettuare giorno 28 febbraio.
Sono molto in ansia sia per quanto riguarda ghli eventuali rischi dovuti all'utilizzo dell'anestesia generale che il medico mi ha detto di dover utilizzare sia sulla necessità di eseguire l'intervento stesso.
I miei dubbi derivano dal fatto che pur essendo un'ernia congenita(che quindi mia figlia si porta dietro fin dalla nascita) se un solo episodio di dolore in 10 anni possa giustificare l'intervento.
Ho anche delle domande da porre:
-la visita da parte di un chirurgo pediatrico da la certezza della diagnosi?
-come mai mia figlia non ha mai accusato nessun dolore in 10 anni malgrado abbia sempre praticato una vita normalissima praticando anche sport in maniera molto regolare e anche a livello agonistico?
-è possibile che con la crescita l'ernia possa sparire?
-nel caso in cui non dovessi far eseguire l'intervento vorrei sapere i rischi a cui mia figlia potrebbe andare incontro.
-l'anestesia è pericolosa e questo tipo di intervento potrebbe essere fatto con un altro metodo?
VI PREGO,SE POSSIBILE,DI RISPONDERE ANCHE PERCHE' DEVO PRENDERE QUESTA DECISIONE DA SOLA!!!!!!! IN QUANTO MIO MARITO PURTROPPO E' DECEDUTO L'ANNO SCORSO A CAUSA DI UNA TERRIBILE MALATTIA.

RINGRAZIO IN ANTICIPO CHI VOGLIA RISPONDERE.
Spero possiate chiarire i miei dubbi e quindi aiutarmi a prendere la decisione piu giusta per la salute di mia figlia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gent.ma Mamma,

la presenza di ernia inguinale in età pediatrica è sempre congenita e si presenta a volte subito , altre volte a distanza di tempo ed in pieno benessere.

la necessità di eseguir eintervento per ernia nel sesso femminile è che si possa intasare la porta erniaria con ovaie o altro. ecco perchè è giusto operarli a qualsiasi età si presenti.

Le consiglio di discutere i punti seguenti relativi ad anestesia e possibili-eventuali complicanze post operatorie con i colleghi che opereranno la piccola amica.

è meglio che via internet, mi creda.

cordialità
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
EGREGIO DOTT. CUTRUPI
LA RINGRAZIO TANTO PER LA SUA RISPOSTA CHE PRATICAMENTE CONFERMA,IN FONDO,CIO' CHE IO SO DI DOVER FARE ANCHE SE L'ANSIA MI SPINGEREBBE A PRENDERE UNA DECISIONE DIVERSA. AVREI UN'ULTIMA DOMANDA DA PORRE:
E' POSSIBILE RINVIARE DI QUALCHE MESE L'INTERVENTO VISTO CHE LA BAMBINA, OLTRE AD ANDARE A SCUOLA,PRATICA ANCHE BALLO AGONISTICO E SONO PREVISTE GARE FINO AL MESE DI MAGGIO?

GRAZIE!
[#3] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gent.ma Mamma,

stia tranquilla.

dipende da quanto sia importante il ballo agonistico rispetto alla salute.

personalmente per una settimana di scuola persa e per tre settimane di astensione da attività fisica agonistica che normalmente prescrivo nel post operatorio, trovo poco utile attendere e prolungare l'attesa, il problema non si risolve.

questo è un parere ovviamente personale, difficile dirimere a distanza queste questioni.

l'ernia nel sesso femminile è a rischio di intasamento ovarico, una bomba ad orologeria, come la chiamo io.

ci renda partecipi delle sue considerazioni finali e ci tenga informati.

cordialità
[#4] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
LA RINGRAZIO NUOVAMENTE PER LA SUA SOLLECITUDINE E QUESTA SUA RISPOSTA MI INDIRIZZA SEMPRE PIU' VERSO L'INTERVENTO. NEL FRATTEMPO PERO' A MIA FIGLIA E' VENUTA UNA BELLA TONSILLITE CON PLACCHE E LA FEBBRE A 39.
COSA DEVO FARE???111111111
GRAZIE ANTICIPATAMENTE.
[#5] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gent.ma

in questo caso, Le sue preoccupazioni slitteranno di qualche decina-quindicina di giorni...

informi Il reparto di day surgery ed i colleghi, le riproporranno certamente una data a distanza.

cordialità