Utente 183XXX
Salve gentili Dottori, Vi cheido un parere sullo spermiogramma di mio marito, 35enne, poichè i valori dei parametri di riferimento sono diversi da quelli solitamente usati su internet e vorrei sapere se i risultati sono buoni o necessitano di visita andrologica.Premetto che 4 mesi fa ho avuto un aborto interno+ raschiamento alla 10ma settimana,ero rimasta incinta al 1° tentativo e da allora siamo alla ricerca di una nuova gravidanza.
Ci sono 2 asterischi per i valori fuori dal range, uno alla viscosità e uno alla concentrazione.Vorrei inoltre sapere se è normale ai fini di un concepimento il 15% di forme normali perchè ho letto in internet che dovrebbero essere il 30%, ma il centro analisi sembra avere altri parametri.
Specifico che mio marito ha avuto un episodio di febbre 37°-38° con catarro per 2-3 giorni circa 20 gg prima del prelievo.

Giorni di astinenza 4 (raccolta presso il laboratorio)

aspetto - grigio opalescente
viscosità - 3,00 cm Rif. < 2,0
tempo fluidificaz. - <30 min " < 60 min
agglutinazione assente " assente
aggregazione non specifica presente

ph 8,0 " >= 7,2
volume 7,0 ml " >= 1,5

num tot spermatozoi 91,0 10 " >= 39,0 per eiaculato
concentraz. " 13,0 " >= 15,0
motilità totale( PR+NP) 55% " >= 40
motilità progressiva 35% " >= 32
motilità non progr. 20%
immobili 45%

forme normali 15% " >= 4
anomalie della testa 50%
anomalie del collo 20%
anomalie della coda 5%
residui citoplasmatici 10%

leucociti 0,5 " <1,0
cellule tonde 0,8


Grazie per la risposta e per il servizio offerto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Sig.a
l'esame di suo marito risulta essere sostanzialmente nella norma (è presente una lieve riduzione nel numero di spermatozoi per millilitro ma il numero totale per eiaculato risulta normale).
Il laboratorio ha eseguito l'esame secondo i dettami dell'ultima edizione del WHO (2010) in cui i parametri di normalità sono stati modificati. Il consiglio comunque è quello di programmare sempre una visita andrologica per una valutazione più completa della fertilità di suo marito.
Ulteriori informazioni su questi argomenti può trovarle all'indirizzo www.ambulatoriodiandrologia.it
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la rapida risposta.
A questo punto un ultimo quesito sorge spontaneo..questi valori erano dopo 4 giorni di astinenza,mentre noi normalmente abbiamo rapporti più frequenti cioè tutti i giorni o a giorni alterni ( quando abbiamo concepito ad agosto ne avevamo tutti i giorni)..mi chiedo se con questo problemino della concentrazione sia meglio avere rapporti meno frequentemente,ad esempio ogni 2 giorni ai fini di un nuovo concepimento.
Per la viscosità può aiutare il fluimucil?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

io, personalmente , non mi atterrei esclusivamente ai parametri OMS.
In base alla mia esperienza e conoscenza del problema possso dire che il liquido seminale di suo marito non è "normale", presenta dei problemi di motilità e di numero di spermatozoi, ma potrebbe facilmente fecondare una donna che stia particolarmente bene e con la quale avesse rapporti abbastanza frequenti.
La gravidanza passata ne sarebbe la dimostrazione ma, comunque io consiglierei di valutare suo marito per cercare di capire perchè il suo liquido seminale non sia assolutamente "normale" e se sia possibile migliorarne le caratteristiche
Ottimi i rapporti a giorni alterni. Se non succede nulla consultare un andrologo
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
può aver influito l'evento febbrile ( e conseguente assunzione di tachipirina) di 20 gg fa?
Non avevo intuito problemi di motilità essendo il valore comunque nel range di riferimento..
il fluimucil può essere d'aiuto per quanto riguarda la viscosità?Meglio quindi rapporti a giorni alterni che quotidiani,giusto?
Grazie per i pareri intanto, eventualmente seguirà una visita specialistica.
cari saluti