Utente 177XXX
Gentili Dottori ,
Mi sono già servita del vostro servzio e mi sono trovata bene.
Sono una ragazza di 24 anni che ha avuto già 2melanomi un nel 2009 e uno nel 2010,entrambi II livello di clark e spessore di breslow,il 0.90mm e il secondo 0.67mm.
Ora l'8 Marzo p.v.devo togliere un neo che si è modificato nel giro di soli tre mesi;il referto della videodermatoscopia del mese di novembre cita quanto segue:lesione assimmettrica 9,7mmx9,3mm, pattern dermoscopico reticolare.Globuli periferici.
Invece il referto della videodermatoscopia del 4febbraio recita quanto segue:lesione assimmetrica 13,7mmx10,7mm pattern dermoscopico reticolare,aree iperpigmentate centrale e periferica(ore 9e10)con velo bluastro.Globuli periferici(ore 10).

La dermatologa che mi ha eseguito l'esame ha detto che in tre mesi si è modificato troppo e che non la convinceva per niente e ha detto che è da togliere.Ha aggiunto anche che è anche un po'vascolarizzato, come lo era il neo del braccio che poi si trattava del secondo melanoma che ho avuto.

So che la risposta si avrà solo con l'esito , però volevo intanto chiedere un vostro parere e cosa significano le diciture che ho indicato tra parentesi nella descrizione del referto della videodermatoscopia.
Un'ultima cosa la presenza di velo bluastro potrebbe essere un segnale che fa pensare al melanoma?

Spero mi rispondiate , nel frattempo vi ringrazio e saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente

l'ultima descrizione della collega, non permette di porre una chiara ipotesi e solo le immagini dermoscopiche ci permettono di orientarci al meglio.

Ad ogni modo eccettuato il velo bluastro che può essere presente anche in lesioni melanocitarie benigne di tipo composto, direi che non ci sono criteri per facili allarmismi.

Purtroppo la sua positività per melanoma, fa allertare sempre di più il dermatologo.

cari saluti e ci tenga aggiornati se vorrà

[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Grazie.
Ma il velo bluastro potrebbe essere anche presente in un melanoma?

Il fatto che si sia modificato rapidamente può far venire dei dubbi?

Quando nel referto viene indicata (ore 9e10)oppure(ore10), cosa vuol dire?

Perchè anche quello che avevo sul braccio , a gennaio 2010 non era stato segnalato , mentre a maggio 2010 è stato notato ed è stato deciso di toglierlo e meno male perchè era un melanoma.

Mi scusi se insisto ma l'idea di avere un terzo melanoma non mi piace per niente.

Grazie.
Saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Per le prime 2 domande la risposta è si.

le ore indicano la posizione delle componenti indicate come in un quadrante di orologio.

cari saluti

[#4] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Nel mio caso come sono disposti questi globuli e queste aree iperpigmentate , o meglio sono disposte in modo regolare o irregolare?

Secondo lei cosa mi devo aspettare dall'esito istologico?

Anche il fatto che appare vascolarizzato mi preoccupa , perchè quello del braccio(secondo melanoma)aveva un partner dermoscopico misto vascolare-reticolare alla periferia.

Mi scusi ma sono terrorrizzata , anche se so che i due melanomi che ho avuto erano ad uno stadio iniziale erano pur sempre 2 tumori e averne un terzo mi terrorizza.

Grazie.

Cordiali Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile signora

Comprendo la sua ansia ma chiederci di interpretare un referto dermoscopico scritto e' impossibile a mio avviso: questo per limiti invalicabili, anche pratici.
Solo le immagini ed il riscontro clinico può dare un senso a quello che si scrive. W
[#6] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Capisco che la risposta definitiva si avrà solo con l'esito. La ringrazio comunque per le risposte che mi ha fornito.

Grazie.
[#7] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottori,
Eccomi di nuovo qui.....circa un mese fa vi scrivevo per avere informazioni su un neo sospetto.....oggi vi scrivo per dirvi che questo nevo sospetto è risultato essere un altro melanoma, esattamente il terzo a distanza di neanche otto mesi dal secondo e a distanza di due anni dal primo.Ormai cred si parli di melanomi multipli....è corretto?

Di seguito vi indico l'esito istologico e vi vorrei chiedere il significato di alcune cose :
MELANOMA A DIFFUSIONE SUPERFICIALE A CELLULE EPIELIOIDI E PALLONIFORMI ASSOCIATO A NEVO.
PIGMENTAZIONE PRESENTE
LIVELLO ANATOMICO DI INFILTRAZIONE DERMA PAPILLARE:II LIVELLO DI CLARK
SPESSORE DI BRESLOW MM 0.53
INFILTRATO LINFOCITARIO INTRATUMORALE PRESENTE
NFILTRATO LINFOCITARIO PERITUMORALE PRESENTE LIEVE
MITOSI 1-6 MM2
ULCERAZIONE ANGIOINVASIONE NEUROINVASIONE MICROSATELLITI ASSENTI
REGRESSIONE PRESENTE
MARGINI DI SEZIONE SU TESSUTO SANO
T-02612 M-87600 M-87270 M-87433 M-87403
TNM
PT1b

Le mie domande sono le seguenti:cosa sono gli infiltrati linfocitari intra e peritumorali? cosa indica la presenza di regressione?e tutte le sigle indicate alla fine che iniziano con M? invece la dicitura pT1b?
Gli altri 2 melanomi che ho avuto erano sempre ii livello clark e come spessoreun po maggiore...però erano pT1a e c'era scritto solo M-87433 e non vi era regressione.
Un ultima domanda , per i medici che mi hanno in cura , il fatto di avere avuto 3 melanomi a distanza di cosi breve tempo è anomala, voi cosa ne pensate?
Grazie per il servzio che offrite.
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

mi dispiace molto che lei abbia tolto il 3° melanoma in così giovane età.

Pensiamo alle cose positive:

Il suo 3° melanoma ha uno spessore di breslow di 0.53 inferiore addirittura ai precedenti;

ciò vuol dire che uno spessore inferiore al millimetro per il melanoma è sicuramente (pur nella negatività della situazione) una buonissima notizia.

ancora, tutto questo vuol dire che lei è ben controllata e che i dermatologi che la seguono stanno facendo egregiamente il loro lavoro di controllo (follow-up).

Lei non è una paziente anomala ma una paziente con melanomi multipli, la quale situazione configura non certo una rarità ma una frequenza assai minore, rispetto anche e soprattutto alla sua età.

Ritengo doveroso comunicarle - come credo abbiano fatto i suoi medici che esiste l'opportunità di un approfondimento genetico del suo caso per capire se lei abbia dei difetti molecolari alla base di queste presentazioni tumorali multiple.

Questo non cambierebbe lo stato attuale delle cose e quindi non si preoccupi assolutamente se ancora nessuno gliene ha parlato, ma avremmo perlomeno un quadro più chiaro della situazione, soprattutto in un futuro prossimo (vanno avanti gli studi sul vaccino per il melanoma così come l'ingegneria genetica) che sicuramente potrerà buone nuove su questa malattia, la quale oggi ha come unica arma fondamentale la prevenzione e la diagnosi precoce.

carissimi saluti ed in bocca a lupo.

[#9] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera Dottore,
Innanzitutto grazie per avermi risposto ,i medici ce mi hanno in cura hanno detto che secondo loro sarebbe utile un'indagine genetica , mi hanno mandata in un centro, ancora quando ero ferma al secndo melanoma e mi hanno detto che se non c'è ereditarietà familiare non ha senso farla,secondo lei si pò fare anche se non c'è ereditarietà familiare?
Io molti nei , la maggior parte atipici e ne tengo già circa una decina monnitorati con la videodermatoscopia,il dermochirurgo che mi ha tolto la lesione ha detto che d'ora in avanti se un neo è sospetto sarà tolto anche se fino adesso lo tenevano sotto controllo per vedere come evolveva,questo vuol dire che d'ora in avanti sarò sempre in ballo a togliere nei,posibile che non c'è un altro modo per prevenire questa malattia che mi sta veramente terrorizzando? Il dermochirurgo ha detto questo in considerazione del fatto che questa ultima lesione si è trasformata nel giro di soli tre mesi e hanno paura che anche gli altri nei che tengono sotto controllo possono fare lo stesso.

Io questa volta non riesco ancora a capacitarmi di avere avuto un terzo melanoma , che pur essendo tutti ad uno stadio iniziale , a mio avviso la cosa grave è che sono 3 tumori nel giro di più o meno tre anni.
Anche il fatto he l'unico modo per prevenirlo è quellodi essere tagliuzzata ogni due per tre non riesco ad accettarlo.
E da quello che ho capito i medici non escludano che io a questo punto possa anche sviluppare altri melanomi.

Magari esistesse un modo per capire se un neo ha intenzione di trasformarsi in maligno nel giro di pochi mesi!!!!!!

La ringrazio infinitamente e resto in attesa di ricevere un'altra sua risposta sulle domande che ho posto.
Perdoni lo sfogo!!!!
[#10] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Mi sono dimenticata d chiedere un'altra cosa....cos'è la regressione?? negli altri due melanomi non c'era.

Grazie.
Saluti.