Utente 191XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 21 anni e avrei una domanda da porvi: il liquido di cowper è forse in grado di ingravidare una donna?
Il mio dilemma nasce dal fatto che mi sono masturbato con la mia ragazza e penso che del liquido di cowper le possa essere finito a contatto indirettamente con la vagina, tramite la mia mano, e lei era nel suo periodo fertile. Ho usato una crema anestetizzante prima della masturbazione e quindi non so se ho perso liquido di cowper poichè non l'ho sentito uscire ma di per certo non ho eiaculato poichè non è uscito sperma (e comunque me ne sarei accorto pur avendo fatto uso della crema visto che si prova un forte piacere durante l'eiaculazione, e si sarebbe visto!). Non ho avuto eiaculazioni o rapporti in quella giornata prima di quella masturbazione reciproca, quindi non c'erano resuidi di sperma all'interno del pene.
Posso stare tranquillo o devo preoccuparmi per una possibile gravidanza? Ripeto che non ho eiaculato ne prima ne durante il rapporto, il seme non è uscito ma ho creato dei contatti indiretti pene-vagina con le mani.

Vi ringrazio della disponibiltà.

Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego D'Agostino
24% attività
0% attualità
12% socialità
TREVISO (TV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Egr.lettore
puo' e deve stare del tutto tranquillo.Comunque il secreto uretrale non contiene spermatozoi.
[#2] dopo  
Dr.ssa Paola Scalco
52% attività
20% attualità
20% socialità
CASTELL'ALFERO (AT)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Gentile ragazzo,
considerata l'ansia che da parecchie settimane la tormenta ogni volta che ha un approccio un po' più intimo con la sua ragazza e che nemmeno l'arrivo del ciclo tutto sommato la tranquillizza, le ribadisco l'invito a rivolgersi in coppia ad un consultorio (sono gratuiti) per chiarire i vostri dubbi e, magari, parlare di contraccezione...
Di solito esistono proprio degli sportelli appositi per gli adolescenti e i giovani, per cui non si deve sentire in imbarazzo nel farlo, anzi, sarebbe un bel gesto di assunzione di responsabilità sia nei suoi confronti sia nei confronti della sua compagna.
Intanto le consiglio anche una visita ai seguenti siti:

www.amicoandrologo.it

www.sceglitu.it

Saluti.

[#3] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Egregio dottore la ringrazio per la risposta che mi ha fornito, chiara e concisa; mi serviva un pò di sicurezza da parte di un esperto.

Gentile dottoressa, vorrei prima di tutto scusarmi se non l'ho ringraziata per la risposta che mi ha dato nell'altra mia domanda; effettivamente nemmeno l'arrivo del ciclo mi aveva tranquillizzato quella volta ma la mia ragazza ha deciso di ridarmi serenità facendo un test di gravidanza, risultato ovviamente negativo... Ora la paura di ricommettere lo stesso tragico errore è sempre presente, non riesco più a godere pienamente di quei momenti intimi e nonostante io prenda molte più precauzioni la mia testa finisce sempre con l'avere paura di cose impossibili...