Utente 195XXX
buongiorno,qualche giorno fa ho avuto un rapporto a rischio,nel senso che mi si è rotto il preservativo durante il rapporto,un piccolo foro sul serbatoio,non sono tranquillo,della partner non sò nulla sullo stato di salute e non ho più la possibilità di rintracciarla,potete aiutarmi su come mi devo muovere?
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

se si è trattato solo di un piccolo foro sul serbatoio del profilattico, il rischio, se mai, è a carico della partner, venuta a contatto con il suo sperma.
Diversa sarebbe stata la questione se il foro avesse interessato la parete del profilattico, facendo arrivare a contatto il suo pene con il fluido vaginale.

Saluti.
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille della risposta,il foro per piccolo intendo 5-6 mm,quindi credo che il rischio ci sia,o sbaglio?cmq ho iniziato a fare il test,uno l'ho fatto dopo una settimana dal contatto,anche se sò che non serve,ma visto che ero e sono spaventato il mio medico me l'ha fatto fare,a fine maggio ho il secondo e poi l'ultimo in settembre sperando che sia tutto negativo
grazie ancora di aver risposto al mio messaggio
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
ma se il foro era sul serbatoio e non sulla parete del profilattico, ritengo che il rischio lo abbia corso la sua partner, non lei
[#4] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio ancora della risposta,mi sento un pò più sollevato,ovviamente sto facendo anche i test per l'epatite b e c,spero che alla fine sia tutto negativo,la ragazza era brasiliana e mi sto preoccupando molto per questo motivo,sò che sto dicendo una cosa stupida e che dovevo preoccuparmi anche se era italiana.
Sono sempre stato molto attento nei rapporti sessuali ed ho sempre usato il preservativo,ma questa volta c'è stato l'imprevisto...
se le fa piacere la terrò aggiornato sui risultati degli esami,la ringrazio ancora di avermi risposto,
cordiali saluti.
un ultima cosa,la gente sicuramente ascolta di più voi medici,fate più pubblicità e informazione sull'uso del preservativo e dei rischi che si possono correre,scusi questa parentesi,ma vedo tanta gente che non si preoccupa minimamente dell'hiv e delle malattie a trasmissione sessuale,forse pensano siano sparite...
[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
in questo sito non ci si stanca mai di ricordare che
il PROFILATTICO VA SEMPRE USATO nei rapporti sessuali
con partner occasionali o sconosciuti
anche nel rapporto orale sia attivo che passivo
[#6] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
buonasera,ho ripetuto il test a poco più di 90 giorni dal rapporto,test hiv,epatite c e antigene,tutto negativo,il mio medico mi ha fatto fare anche il test per la sifilide,avrò la risposta a metà mese circa,volevo chiederle,dopo 3 mesi dal rapporto,è possibile che abbia contratto la sifilide senza avere ancora avuto nessun sintomo?
la ringrazio fin da ora per la sua disponibilà
[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
il contagio da sifilide può essere anche senza sintomi
essendo passati tre mesi, se il test risulterà negativo potrà stare tranquillo