Utente 195XXX
Salve a tutti e ringrazio anticipatamente per le risposte che mi arriveranno.
Premetto che nel corso degli anni mi sono stati asportati codilomi genitali. Da circa 3-4 anni ho due macchioline sul pene che però non mi avevano mai dato fastidio. quando hanno cominciato ad irritasi sono andato da un dermatologo che mi ha consigliato una biopsia. Il risultato è stata una diagnosi di papulosi Bowenoide.Adesso mi hanno consigliato una circoncisione per eliminare una delle due ed eventualmente trattamento laser per l'altra più piccola. vorrei sapere se le procedure indicate sono correttte; se è vero come mi hanno detto che raramente questa lesione da origine a metastasi ed invasione di altri organi e se i trattamenti sono definitivi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Personalmente ritengo la papulosi bowenoide una forma piu' displastica e aggressiva ma una patologia approcciabile con la laserterapia in luogo di approcci chirurgici demolitivi che non comprendo rispetto questa patologia.

Utile affidarsi al dermo-venereologo per chiarire ulteriori dubbi.

Cari saluti
[#2] dopo  
195626

dal 2017
Percio non crede nella circoncisione ma nella laser terapia? riguardo alla pericolosità di queste lesioni può essere più specifico?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non e' che io "non creda" e che generalmente una papulosi bowenoide non si tratta con una circoncisione, ma non conoscendo il suo caso non posso aggiungere altro.

Le lesioni di HPV - papulosi bowenoide hanno una più elevata incidenza di trasformazione maligna, ma stiamo parlando in termini generali di basse percentuali.