Utente 137XXX
Buon giorno,vorrei chiedere un consulto mio figlio di quasi 11 anni ,da molti anni soffre di catarro tubarico ad entrambe le orecchie in quest' ultimo anno sembra migliorato ha una perdita del 30% ad entrambe le orecchie,(in passato ha avuto una perdita anche del 60%)e' stato operato due volte anni fa la prima volta gli hanno messi i drenaggi ad entrambe le orecchie,(la situazione e' migliorata ma di poco)la seconda volta il catarro e' stato aspirato perche' il catarro era liquido,pero' ad oggi la presenza di catarro ancora c'e' cosa posso fare per aiutarlo oltre all'areosol,oltre ai vaccini desensibilizzanti per le allergie che gli causano un tappo nasale?vi ringrazio anticipatamente per i consigli che potete darmi grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Importante è sempre tenere pulito il nasino con della soluzione fisiologica. Poi, si puo' utilizzare uno spray nasale a base di zolfo, per esempio, per una ventina di giorni. Sempre per tale periodo, si puo' utilizzare un mucolitico a base di acetilcisteina ed un antistaminico. Utili anche nel periodo invernale l'uso di lisati batterici, ovvero di una sorta di vaccino anticatarrale. Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille,dott.BRUNORI per avermi risposto,tutto cio' che mi ha detto devo farmelo prescrivere dal pediatra oppure posso chiedere in farmacia ,e' la prima volta che sento una particolare attenzione da pate dei medici su questo problema che si potra' essere comune pero' portare comunque altri problemi,ancora la ringrazio per l'attenzione.cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' bene che il Pediatra sia a conoscenza del mio suggerimento. Cordialità
[#4] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Gli chiedevo cio' perche' il mio pediatra e' molto scrupoloso,sicuramente non accettera' questo consiglio perche' secondo lui non c'e' cura contro il catarro tubarico neanche l'areosol,io apprezzandolo molto su questo punto non sono d'accordo purtroppo per gli otorini l'unica cura e mettere ancora i drenaggi e qua non sono d'accordo io,a sottoporlo ad altri interventi non risolutivi,pero' vorrei fare di piu' per il mio bambino,lei non conosce un bravo otorino qui a parma?non so a chi rivolgermi oltre alle strutture publiche.ho timore che avendo sempre il catarro tubarico ci possano essere delle altre complicanze perche' non e' mai stato senza a parte un piccolo periodo quando ha fatto il suo secondo intervento che l'hanno potuto aspirare nel 2006.la ringrazio molto se mi potra' consigliare ancora,distinti saluti.
[#5] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non è vero che non ci sia una terapia per il catarro tubarico: la prova consiste nella terapia da me consigliata, per esempio. Si deve arrivare all'intervento di neotuba solo quando non si risponde alla terapia farmacologica. Si è rivolta all'Ambulatorio otorinolaringoiatrico dell'ospedale della sua città?
[#6] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per avermi risposto ancora gentile dott.Brunori,si mi sono gia' recata dall'otorinolaringoiatra nel ospedale della mia zona,purtroppo i medici cambiano di continuo e quindi sopratutto negli ultimi anni ogni volta che ci vado per fare un controllo c'e' un nuovo medico di solito tutti mi consigliano dell' areosol o terme, pero' onestamente da quando ho rifiutato circa 2 o 3 anni fa nessun altro mi ha riproposto l'intervento,per ben 2 volte ho accettato di sottoporre mio figlio a questo intervento anche se non risolutivo ma mi sono poi rifiutata di farne degli altri.L'ultimo specialista (circa 2 settimane fa)mi ha detto che siccome e' migliorato di 5 decibel adesso ha una perdita dell 25%,posso anche interrompere l'areosol che faceva a cicli,ed in estate mi ha consigliato di portarlo a mare,oltre a questo nessuno mi ha proposto dell'altro ad esempio un vaccino anticatarrale.lei cosa mi consiglia e' il caso di interrompere l'areosol,lo faccio anche con il parere negativo del mio pediatra.Ne parlero' al mio pediatra ma conoscendolo so gia' che non mi prescrivera' niente perche' se e contrario.Comunque in caso contrario questi vaccini anti catarrali di cui mi ha parlato vanno fatti solo in inverno?la ringrazio molto se vorra aiutarmi ancora.distinti saluti.
[#7] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi dispiace molto non poterle esserle di aiuto, per via della distanza! Comunque, parlare con il Pediatra della terapia da me proposta non costa niente e con la speranza che venga presa in considerazione! Certamente, l'aria di mare non potrà che giovare al caso. Che dirle, continui sino alla fine la terapia aerosolica: male non fà!
[#8] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora per il suo tempo e per l'attenzione,che ha dedicato al mio caso provero' a parlarne al pediatra e addirittura al prossimo controllo otorino,altrimenti mi allontanero' in un'altro ospedale,non penso che facciano meno dell'ultimo,grazie ancora e distinti saluti.