Utente 181XXX
Buongiorno ,sono una ragazza di 28 anni,da tempo ho vari sintomi che io riconduco al cuore che mi rendono la vita difficile: Lo sento spesso fermarsi e ripartire lasciandomi per un po di secondi un senso di spossatezza e ultimamente nell'arco della giornata mi vengono alcune fitte dolorose proprio al cuore,alcune volte durano un secondo per poio sparire altre volte durano di piu e d è un dolore pungente davvero fastidioso.
La mia dott.ssa ha escluso un'origine cardiaca dei miei sintomi ma per scrupolo ho fatto varie analisi :
Le analisi del sangue sono a posto a parte il colesterolo tot.che risulta elevato (244mg) e non so spiegarmelo perchè si,non mangio sempre in modo equilibrato ma non credevo cosi tanto da giustificare il colesterolo elevato! Tra l'altro io non mangio condimenti,nemmeno insaccati e molto raramente formaggi..Infatti i trgliceridi sono bassissimi.
L'ecocardio risulta NEI LIMITI DI NORMA, senza riportare tutti i valore le dico che sono tutti nei limiti del range piu basso.
Ho inoltre un leggerissimo prolasso alla valvola mitrale.
L'Holter invece ha dato il seguente esito :
RITMO SINUSALE ALTERNATO AD ARITMIA SINUSALE A F.C. MASSIMA 116/M, NOTTURNA 50/M.
RARI BATTITI ECTOPICI SOPRAVENTRICOLARI TALORA NON CONDOTTI E TALVOLTA SEGUITI DA SCAPPAMENTO GIUNZIONALE.
RARI EPISODI NOTTURNI DI BLOCCO AV DI II° GRADO TIPO MOBITZ 1 CON DISTANZA R-R MASSIMA DI 2:1 SECONDI CIRCA.
NON MODIFICAZIONI SIGNIFICATIVE DEL TRATTO ST E DELL'ONDA T.
Cosa significa tutto ciò?
Grazie per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Non c'è nulla di cui preoccuparsi.
Si tratta, nel caso specifico, di un innocuo disturbo della conduzione, di scarsa rilevanza clinica e di frequente riscontro nella popolazione di giovane età, dovuto probabilmente ad una lieve disfunzione del sistema nervoso autonomo (ipertono vagale) che si manifesta durante le fasi di sonno profondo.
Soprattutto, non ha nulla a che vedere con la Sua sintomatologia! Si tranquillizzi pure, il Suo cuore è perfettamente a posto.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la sua risposta!
Ero molto preoccupata non conoscendo i termini presenti nell'Holter,però come mai ho spesso queste fitte all'altezza del cuore? La mia dott.ssa sospetta un reflusso gastrico ma sinceramente io sento proprio che è il cuore!
E' possibile ?
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il dolore toracico puntorio, con le caratteristiche da Lei descritte, non è attribuibile ad una origine cardiaca specie in una giovane donna.
Mi sembra più probabile l'ipotesi formulata dalla collega curante.
Cordiali saluti