Utente 190XXX
Salve.
Ho difficoltà a digerire quello che mangio, ho quasi sempre un gonfiore di stomaco, dopo mangiato ho dolore allo stomaco (parte alta) con dolore alla schiena, avvolte all'improvviso un forte senso di nausea con dolore allo stomaco, flatulenza. Soffro di cardiopatia ischemica (ponte coronarico); ipertensione; esofagite da reflusso con ernia ietale; calcoli alla coliciste (fatta cura con Deursil, a mio avviso, senza giovamento); reni policistici (padre trapiantato renale); allergie varie (graminacee, acari, ecc.) con asma; ipoglicemia improvvisa 50-55 (durante la gironata). Cura attualmente in atto: Omeprazen 20 (da quasi 10 anni continui); Dilzene 60 (1/2 cps la sera); Cardioasperina; Plaunac 10 (la mattina). Esami eseguiti di recente: Glicemia (105), Azotemia (39), Creatinina (0.80), Colesterolo Tot (184), HDL (85), Sodio (142), Potassio (4.5), Calcio (10.10), Amilasi (91), Lipasi (115), Emocromo (nella norma). I sintomi che ho descritto in precedenza, potrebbero dipendere da un malfunzionamento del Pancreas (Pancreatite)?.
Grazie per la cortese attenzione e per un eventuale risposta.
[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
un'ernia iatale,reflusso gastro-esofageo,colelitiasi, possono dare questi sintomi. Se ha il sospetto, può fare una determinazione dei valori della lipasiemia ed amilasiemia,bilirubinemia diretta ed indiretta ed esami di routine, compresi gli elettroliti ( ca,k e na ).



Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta.

Gli esami che cita Lei, li ho già fatti (sono riportati sopra).
Mi sono dimenticato di aggiungere, che quando ingoio del cibo (non necessariamente solido), tipo una tazza d'orzo con due fette biscottate la mattina o qualsiasi altra cosa, mi si forma un nodo allo stomaco. Negli ultimi giorni, il dolore allo stomaco si è accentuato. Preciso che, il mio stile alimentare è equilibrato. Non fumo, non bevo alcolici, non bevo caffè.
Parlo da persona non esperta, potrebbe essere qualche intolleranza alimentare (visto le allergie che ho) che mi provoca tutto questo, agendo direttamente sul fegato o pancreas o altro organo?.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
può ripetere gli esami (come consigliato sopra) e ripetere un'ecografia addome , sottoporsi ad una gastroscopia e al test per l'Helicobacter.Non pesno sia un'intolleranza o allergia alimentare,piuttosto,questi sintomi,sono legati alla calcolosi della colecisti ed ai problemi di gastrite e reflusso gastro-esofageo,con molta probabilità.Nel dubbio, può dosare gli anticorpi antiendomisio,antitrasglutaminasi e antigliadina.
Potrebbero essere più cause a portarle questi sintomi e comunque una valutazione più approfondita andrebbe fatta.


Rimango a sua disposizione e le invio cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Grazie.

Approfondirò la cosa.

Le farò sapere.

Grazie per la cortese e celere risposta.

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Grazie a lei per la fiducia.



Rimango a sua disposizione.


Cordialmente.