Utente 195XXX
Salve,
mio padre,a febbraio 2010,é stato operato d'urgenza per diverticolite emorragica.Nell'intervento é stata confezionata una colostomia che ha portato per 6 mesi,con continui dolori e bruciori;finché ad agosto il chirurgo si é accorto che nn funzionava bene perché si stava chiudendo.Così ha deciso di operarlo per ricanalizzarlo,ma durante l'intervento si sono accorti che sotto la colostomia si era formato un'ascesso,e per precauzione gli hanno confezionato una ileostomia temporanea,ricanalizzando comunque il colon.A gennaio 2011 il chirurgo dice che si può chiudere,quindi viene operato e sembra tutto ok(nn sono stati messi drenaggi),ma gli viene la febbre alta e scoprono che i punti messi con la sutura meccanica nn hanno retto,ed hanno formato un versamento.Così,a distanza di una settimana,viene operato di nuovo per pulire tutto(messi i drenaggi stavolta).La febbre ritorna,e dopo esami,ci viene detto che c'é un infezione.Dopo una settimana viene nuovamente operato e lavato all'interno(così hanno detto),e ci dicono che si è formata una fistola dove avevano ricucito l'intestino.Oggi mio padre é ancora ricoverato,senza mangiare da nn so quando poveraccio,gli fanno gli antibiotici,ha la sacca del mangiare,il ferro,il plasma,i lavaggi dai drenaggi...e c'hanno fatto comprare gli amminoacidi a bustine che deve sciogliere nell'acqua.I dottori dicono che ci vuole tempo prima che la fistola si chiuda,di avere pazienza e di sperare.Io mi domando come può succedere tutto questo?ha sbagliato qualcuno?e la prassi per la fistola é questa?si chiuderà un giorno?Vi prego datemi un consiglio ne ho bisogno davvero...grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Indubbiamente una situazione complessa e complicata che abitualmente non si verifica ma occasionalmente puo' capitare. Credo corretto seguire le indicazioni dei colleghi che lo seguono e conoscono bene. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Salve,
vi aggiorno sulla situazione del mio papà.E'tornato a casa,il chirurgo l'ha fatto mangiare(tranne frutta e verdura).Dovevamo andare ogni giorno in ospedale a fargli fare i lavaggi.Dopo 3 giorni si sono formate altre 2 fistole,è tornata la febbre...cosi l'hanno ricoverato di nuovo e tolto il mangiare.Dicono che i suoi tessuti sono molli e rovinati...e che potrebbero formarsi altre fistole...che si può fare secondo voi?nn c'è un modo per fermare queste fistole?vi chiedo AIUTO...grazie
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, è possibile. Si puo' ma si tratta in genere di terapie lunghe che richiedono molta pazienza. Prego