Utente 196XXX
BUONASERA

HO ESEGUITO UN ECOCOLORDOPPLER PENIENO IN DINAMICO 10MCG pg......DOPO AVER ESEGUITO L'ESAME HO CHIESTO UN PARERE INVIANDO I FOTOGRAMMI A VARI ANDROLOGI , TRA I QUALI IL PROFESSOR AUSTONI. I PRECEDENTI ANDROLOGI MI HANNO RIFERITO CHE ERA TUTTO A POSTO(PREMETTO CHE IL REFERTO PARLA DI ESAME NELLA NORMA) MENTRE IL PROFESSORE MI HA RISPOSTO VEDENDO I FOTOGRAMMI COSI :

Gentile Signore,

un esame al di fuori di un contesto clinico-anamnestico è difficile da interpretare.
Nella fattispecie, non si capisce dai fotogrammi quale settore del pene questi esami contestualizzano, e anche se l'albuginea sia interessata in parte o in toto da una microfibrosi evidente in alcune sequenze.
L'asse vascolare arterioso mi sembra buono, ma la valutazion è sempre condizionata dai tempi di rilevamento e dal dosaggio farmacologico vasoattivo..

ORA VORREI CHIEDERVI CON GENTILEZZA SE QUESTA PRESUNTA MICROFIBROSI PUO' DETERMINARE QUALCHE PROBLEMA E, SE SI, COME CURARLA.....

GRAZIE E ARRIVEDERCI

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile signore

la microfibrosi può essere un reperto occasionale durante l' esame ecografico del pene.
In assenza di altre condizioni (curvatura del pene, dolore all' erezione, accorciamento improvviso), io non mi preoccuperei più di tanto al posto suo.
Perfavore non faccia nomi di colleghi per garantire la privacy di tutti.
[#2] dopo  


dal 2012
GRAZIE DOTTORE E MI SCUSO PER AVERE MESSO IL COGNOME DEL SUO COLLEGA.......MA CHE SIGNIFICA CHE PUO' ESSERE UN REPERTO OCCASIONALE ? E POI NON HO NESSUN PROBLEMA DI CURVATURE O QUANT'ALTRO DA LEI ELENCATO........MI SENTO PIU' SOLLEVATO ADESSO.

GRAZIE PER LA SUA GENTILE RISPOSTA!!!
ARRIVEDERCI
[#3] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
sono contento di averla tranquillizzata.