Utente 168XXX
Buonasera. Ho seguito stamane una conferenza riguardo ai trapianti, e sono venuta a conoscenza di un nuovo metodo (attuato in Italia dal 2005) di donazione del midollo osseo, che non prevede più il prelievo dalle ossa del bacino, ma semplicmente dalle vene del braccio, in seguito ad un breve periodo di somministrazione di farmaci chiamati fattori di crescita.
Questo mi ha fatto riflettere riguardo ad un'eventuale iscrizione all'albo dei donatori di midollo osseo, ma mi è sorto un dubbio: io sono affetta da herpes genitale, manifestatosi una sola volta, nel luglio scorso. So bene che però il virus rimane latente all'interno del mio corpo e mi chiedevo se potesse risultare un ostacolo ad un'eventuale donazione.
In attesa di una risposta, ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli
32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
il Virus dell-Herpes di tipo II vive nei gangli nervosi e non circola libero nel sangue venoso.
Non esiste controindicazione ad alcun tipo di donazione.

Cordiali Saluti