Utente 196XXX
Gentili Dottori, vi chiedo un cosiglio.
Faccio un breve del caso;
Mio padre (paziente di 72 anni) è stato ricoverato nel novembre 2010 per una "semi ischemia transitoria" che per fortuna non ha lasciato segni dato l'esito positivi di più TAC. La causa di questo malessere è stata individuata nella presenza di una placca complessa (70%) nella CI dx.
Qualche giorno dopo gli è stato applicato uno stend, il tutto con esito positivo come riportato nel referto.
La cura che gli è stata prescritta è la seguente:
- ENAPREN 20mg (1/2cp x2 ore 8-20)
- CARDIOASPIRIN (1cp ore 14 dopo pranzo)
- PLAVIX (1cp ore 21 dopo cena PER 3 MESI)
- TROVAST 40mg (1cp ore 22)
- PARIET 20 (1cp ore 22)
A causa di un problema di ipertiroidismo, mio padre assume anche altri due farmaci, il TAPAZOLE 5mg ed il DELTACORTENE 5mg.

Passati i 3 mesi dall'intervento, per un controllo dal cardiologo di famiglia, gli è stato detto di continuare la stessa cura sopracitata, mentre il cardiologo che ha applicato lo stend mi dice che non deve sospendere la PLAVIX.

No so se sono utili per avere una risposta più precisa da parte vostra, ma vi fornisco i valori che dalle analisi dal sangue risultano essere alterati:
- Globuli Bianche 9.170 /mmc ( riferimento 4.000 - 7500)
- Emoglobina HGB 12,80 g/dl (riferimento 14.00 - 17.5)
- MCHC 31.80 % (riferimento 32.0 - 38.0)
- Creatininemia 1.30 mg/dl ( riferimento 0.6 - 1.2)
- Transaminasi TGO 105 mU/ml (riferimento 5-40)
- Transaminasi TGP 194 mU/ ml (riferimento 7-56)

- Potassio ematico 5.3 mEq/l (riferimento 3.6 - 5.1)
- Colesterolo L.D.L. 50 mg/dl (riferimento 60 - 150)

Preciso che mio padre non ha avuto più disturbi.

Quello che vi chiedo è :
1)E' giusto soplendere il PLAVIX?
2)Un periodo di 3 mesi di somministrazione del PLAVIX è sufficiente?
3)Per quanto tempo puo essere somministrato il PLAVIX?
4)La prolungata somministrazione di tale farmaco, insieme agli altri farmaci sopracitati, può avere effetti collaterali?
5) Dato che sia il PLAVIX che la CARDIOASPIRIN sono entrambi degli anticoagulanti, quale converrebbe sospendere? Sempre se è giusto sospendere qualch'uno.

Cordialmente, porgo Distinti Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il fatto che il clopidogrel (Plavix) venga consigliato solo per 3 mesi e' legato solo al costo del farmaco. In realta' il Plavix e' molto piu' potente della cardioaspirina e piu' efficace (come antiaggregante piastrinico e NON co+me anticoagulante) e secondo molti, me compreso, andrebbe proseguito indefinitamente specie in soggetti come suo padre che hanno presentato un ictus ischemico.
La terapia anticoagulante orale con Coumadin (warfarin) invece si impone se (e non so se suo padre rientri in questo caso) e' presente una fibrillazione atriale permanenete o parossistica.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org