Utente 699XXX
Ho 56 anni e da sempre pratico con una certa frequenza attività fisica, in particolare sci e allenamento con ellittica e con quest'ultima uso il frequenzimetro. Mi capita qualche volta, anche se raramente, che, nell'ambito dello stesso esercizio, al massimo sforzo (intensità 9) le pulsazioni si aggirino intorno alle 150 (come mi sembra normale) mentre in altri momenti (sempre sempre nello stesso esercizio e ad intensità 9) non riescono a superare le 130-135 pulsazioni ed avverto un certo giramento di testa.
Un anno fa mi sono sottoposto ad un ECG sotto sforzo ma tutto risultava normale.
Volevo sapere se quanto sopra si può ritenere normale oppure no.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
spesso tali sensazioni possono essere dovute ad alterazioni pressorie nel corso dell'esercizio fisico, sarebbe utile un monitoraggio pressorio, come un Holter pressorio ad esempio. Non si possono escludere però problemi anche di natura artrosica a livello cervicale se non oculistici. Utile una valutazione del suo curante.
Saluti