Utente 177XXX
Sono una donna 50 anni e da un anno ho scoperto di essere ipertesa e pertanto prendo giornalmente dei farmaci:la mattine metà compressa di lobivon da 5 mg e la sera una cp di plaunac da 20m. Con questi farmaci la pressione era inferiore a 120/80 e battiti 68-65 e questo andava bene anche perchè ho l'aorta ascendente ectasica ; ma da circa 15gg i valori sono aumentati intorno a 130/80 (valori riscontrati alla prima misurazione della mattina, di solito ne faccio tre) e contemporaneamente mi sono comparsi dei sintomi come estremità delle dita della mano fredde e gialle, sembra che i polpastrelli hanno perso la sensibilità al tatto, inoltre nell'arco della giornata mi capita diverse volte che le dita si gonfiano ed ho una lieve sensazione di formicolio. Invece di notte le dita e le braccie le sento gonfie e mi sveglio spesso con una senzazione di sete e di gola e bocca secca, arsa. Ne ho parlato con il medico di famiglia che mi ha fatto fare delle analisi del sangue dalle quali è risultato che i valori anomali sono stati i globuli bianchi superiori a 10,6 e la clearance della creatinina 178mi/min, mentre la creatinina del sangue è 6,8 g/dl.
Vi chiedo se questi sintomi
sono da attribuire ai farmaci (il lobivon pensa il mio medico curante) oppure e qualcos'altro, inoltre cosa fare per avere la pressione < a 120/80.
Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i sintomi da lei lamentati non sono riferibili ai valori pressori, per altro normali, ma probabilmente a problemi artrosici. La terapia farmacologica non va di certo modificata.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore per la risposta. Vorrei cortesemente una precisazione in merito ai valori pressori che dovrei avere per il problema dell'aorta ascendente ectasica (38mm)in quanto sono un pò preoccupata per 2 casi di rottura dell'aorta che si sono verificati in famiglia (mia madre all'età di 84 anni e mio fratello all'età di 52).
Grazie per l'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Possibilmente sui 130/80mmHg. Saluti