Utente 164XXX
Salva a tutti dottori... sono una ragazza di 23 anni,Sara e vorrei chiedervi un consulto, su due problemi che ho da ormai molte settimane e non mi fanno stare tranquilla,e non mi fanno vivere serenamente le mie giornate

mi scuso anticipatamente se non userò correttamente ,termini "tecnici" ...

il primo è un dolore da circa un mese che inizialmente mi dava addirittura malditesta, adesso è più simile ad un indolenzimento e/o dolore..
premetto che ho i due premolari (o molare , sulla radiografia leggo per il dente in questione :"sesto inferiore omolaterale) incapsulati da un anno e da circa 1 mese ho dei dolori costanti,( diciamo di sottofondo tutto il giorno e più intensi la sera) al sesto inferiore di sinistra , più localizzato nella parte anteriore;

dall'opt eseguito non risulta niente... ho fatto anche un ingrandimento, ma a parte una piccola rarefazione (che mi ha spiegato il medico,essere dovuta al fatto di aver fatto la cura canalare quando avevo 9 anni e che probabilmente le radici hanno continuato a crescere) e il radiologo mi ha detto che non poteva darmi dolore...infatti lui ha ipotizzato una piccola nevralgia del trigemino (cosa che non sò , forse escluderei dato che comunque credo essere di maggiore intensità )... sta di fatto che la gengiva è di colore normale, nella masticazione non mi dà eccessivo dolore.. solo qualche dolorino a volte...
ma in generale è una sensazione di indolenzimento continuo, più intenso quando passo il filo interdentale vicino alla gengiva ,solo da poco ha iniziato a sanguinare pochino..e una piccola sensazione di gelo a volte ...
premetto inoltre che mi è stato detto possa anche dipendere dai denti del giudizio inferiori che da due estati fà hanno deciso di spuntare (ebbi la febbre molto alta ed ero molto gonfia infatti andai al pronto soccorso) e sembrerebbe che dato che sono spuntati a metà ,possano spingere in qualche modo.. ma nonostante io creda che c'entrino, non credo che sia un dolore che possa localizzarsi in un unico punto e inoltre è comunque da più di un mese che si potrae...
inoltre lo stesso tipo di dolore.. anche se in lieve misura ( diciamo solo quando serro i denti o quando passo il filo ) lo avverto nello stesso punto dall'altra parte ,cioè al suo corrispettivo destro, nonostante da questo lato io non avverta alcun dolore durante il giorno ecc e nessun indolenzimento..

quindi dato che non ho idea di cosa sia.. dall'opt si sarebbe visto qualcosa?spero possiate chiarirmi un pò le idee , cosicchè magari io possa anche suggerire al mio dentista , dei test, dell'analisi.. qualcosa per accertare cosa possa essere..perchè di certo non posso andare avanti a tachipirina ..(medicinale che comunque cerco di prendere solo poche volte dato che di mio, non utilizzo molti farmaci..)

il secondo è quella che io credo essere una carie o non sò.. avverto fastidio e una forte sensazione di gelo con i liquidi ecc fra il dente dopo il dente dietro il canino superiore dal lato sinistro, e quello successivo (scusatemi ancora , ma non conosco la terminologia adatta) ... anche qui il colore della gengiva è normale, forse solo un pò arrossata in punta e sanguina un pochino quando passo il filo interdentale... sta di fatto che anche qui l'opt non ha rilevato nulla... solo una piccola macchia vicino ad un otturazione addirittura dietro, che il mio dentista ha controllato ed è risultata essere niente , ma li io non avevo nemmeno la sensazione di gelo..
potrebbe essere una tasca? si vedrebbe all'opt??come dovrei accorgemene,che sintomi dà ? il mio dentista se ne sarebbe accorto?
premetto che anche qui il radiologo ha rilevato il dente del giudizio in posizione orizzontale cioè dice spinge sugli altri denti..però la sensazione che ho io è più di una carie dato il fastidio al gelo ecc..
che posso fare ?
...ringrazio cortesemente per l'attenzione..e vi auguro una buona giornata..sperando nelle vostre risposte..
[#1] dopo  
Dr. Luciano Cosma
32% attività
0% attualità
12% socialità
AVETRANA (TA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile signorina, la sua condizione va valutata in maniera attenta per capire bene da dove vengono i suoi disturbi.
Provi a fare una visita parodontale, per vedere lo stato delle gengive, oltre che una visita gnatologica per controllare se lei è affetta da bruxismo e se ci sono dei precontatti sui denti che le danno fastidio.
Gli ottavi se sono verticali andrebbero tolti, magari uno alla volta.
Mi faccia sapere.
[#2] dopo  
Dr. Elia Nakhle
24% attività
12% attualità
12% socialità
SIRMIONE (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buongiorno, l'eruzione dei denti del giudizio puo' essere accompagnata da sintomatologia varia: gonfiore, dolore piu' o meno accentuato, compatibile con i sintomi da lei riferiti. Per quanto riguarda la possibilita' di carie a livello superiore, se la panoramica dentale e' stata esaminata dal suo dentista, si fidi di tale giudizio, altrimenti,in caso di dubbio,non le rimane altro che chiedere consulto presso un dentista collega.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
ringrazio entrambi per le risposte... ma quindi ipotizzare cosi dai sintomi cosa potrebbe essere , dato da che all'opt non risulta niente non è possibile?

inoltre Dottor Cosma , scusi la mia ignoranza in amteria , ma andrebbe bene anche un odotoiatra? perchè il mio mi ha visitata e dice che le gengive sono normali..
all'opt sarebbe visibile qualcosa?