Utente 932XXX
Gentilissimi dottri

mi sottoporro' a breve (meno di 10 gg) a un intervento sulle corde vocali, per rimozione di una piccola cisti, in day surgery, con anestesia generale.
Oggi al pre-ricovero l'anestesista mi ha detto che "andrebbe sospesa la pillola anticoncezionale", parlando di farlo circa un mese prima. Al momento non mi avevano ancora comunicato la data dell'operazione.
In seguito, in chirurgia, i dottori si sono sorpresi di tale prescrizione perche' non sapevano occorresse sospenderla e mi hanno comunicato la data.
Ora vorrei sapere...
- se la interrompeo 10gg prima e' tardi? E' davvero necessaria l'interruzione (mi provoca un po' di disagi)?
Vi prego, se potete, di farmi sapere prima possibile...
Grazie mille per il vostro utilissimo servizio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, la pillola andrebbe si sospesa un mese prima, ossia non riassunta dopo la mestruazione. Tuttavia non tutti gli anestesisti applicano tale sospensione anche in casi come il suo. Per essere sicura io le consiglio di sottoporre il problema all'anestesista che dovrà addormentarla spiegando che le hanno anticipato l'intervento. Sospenderla per 10 giorni mi pare più dannoso che altro.
Un saluto.
[#2] dopo  
Utente 932XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottoressa, la ringrazio molto per la risposta.
Sto cercando di contattare l'anestesista e spero che mi possa far sapere se devo posticipare l'operazione o se posso farla senza rischi.
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Utente 932XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottoressa

mi perdoni se torno a disturbare ma sono piuttosto confusa e all'ansia per l'operazione, piuttosto contenuta, si aggiunge quella (maggiore) dovuta al dover interrompere la pillola e ai rischi relativi al farlo o non farlo.
Purtroppo non sono riuscita a contattare l'anestesista, perche' tuttora non e' reperibile.
Cosi' oggi ho chiamato in chirurgia: la mia chirurga ha chiesto a un'altra anestesista, che le ha detto che lei non la fa nemmeno interrompere alle sue pazienti, e quindi se interrompo la pillola una settimana prima non e' troppo tardi.
La chirurga quindi mi ha consigliato di interromperla da oggi e basta, senza bisogno di rimandare l'operazione.
Ho dovuto prendere la pillola fino a oggi per garantirmi una protezione (rapporto non protetto giovedi' 3 marzo).
Mi rendo conto che non puo' prescrivermi 'a distanza' un comportamento, ma avendo avuto risposte cosi' differenti vorrei sapere se davvero devo interrompere la pillola, e se serve a qualcosa 7 giorni prima dell'operazione...
La ringrazio ancora.
[#4] dopo  
Utente 932XXX

Iscritto dal 2008
-
[#5] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, mi rendo conto come possa essere un pò confusa, e l'unica cosa che posso dirle è come mi regolo io: non faccio sospendere mai la pillola per interventi come il suo. Non ci sono in questo caso rischi aggiuntivi a mio parere, quindi la sospensione non è necessaria.
Le faccio un saluto ed un in bocca al lupo.
[#6] dopo  
Utente 932XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottoressa,

la ringrazio davero per le sue risposte e rassicurazioni, che mi sono davvero utili. Le confesso che ho letto coe molto preoccupanti.
Sarei propensa a seguire la sua indicazione, ma vorrei chiederle un'ultima cosa: il giorno dell'operazione naturalmente diro' all'anestesista le circostanze. Se il dottore dovesse essere preoccupato dei rischi, o riscontrasse complicanze impreviste, cosa succederebbe? C'e' modo di evitare gli eventuali presunti rischi con dei farmaci o si rischierebbe di annullare l'operazione?
La ringrazio ancora e crepi il lupo.
[#7] dopo  
Utente 932XXX

Iscritto dal 2008
Mi scusi, aggiungo un'ultimissima cosa: se prendessi la pillola questa settimana sicuramente arriverei al giorno dell'intervento con delle perdite ematiche. Non sarebbe un problema?
Grazie ancora.
[#8] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, l'unica cosa che può succedere e che il mio collega non voglia addormentarla senza la sospensione della pillola, se tiene particolarmente a tale protocollo, ed è per tale motivo che le raccomando ancora una volta di avvertire prima in modo da non vedersi rimandato l'intervento all'ultimo momento. Ognuno di noi decide in perfetta solitudine e risponde in perfetta solitudine: nessuno di noi farà mai una cosa solo perchè lo ha detto un'altro se non è d'accordo. Per quanto riguarda le perdite ematiche, non mi sembra un problema insormontabile, ma anche di questo deve avvertire i suoi medici, mi raccomando perche sono solo loro a dover decidere.
Un saluto.
[#9] dopo  
Utente 932XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dottoressa, io ho tentato di avvertire l'anestesista (quella che mi ha fatto il prericovero e la raccomandazione) ma non c'e' stato modo di parlarle, per questo mi sono rivolta in chirurgia dove invece hanno consultato un'altra anestesista e mi hanno detto quanto sopra, tranquillizzandomi. Suppongo dipenda dall'anestesista che mi assistera' quel giorno.
Grazie ancora.